CONDIVIDI

Lorella Cuccarini e la Parisi non si sono mai sopportate.

Negli ultimi tempi però, sembra che l’odio tra le due si cresciuto a dismisura, ed ecco che, dopo l’annuncio di un programma diretto da Lorella, Heather commenta così:

“Non scherziamo! Per avere la conduzione di un programma sulla TV pubblica italiana non bastano un paio di dichiarazioni sovraniste. Però, di questi tempi, aiutano. Molto. #heatherparisi #sovranismo“.

Lorella e Heather se ne sono dette di tutti i colori, a quanto pare però la rivalità tra le due ha origini antiche.

A spiegare la situazione ci pensano le parole di Pippo Baudo che commenta:

“Heather l’ho creata io. Alla fine degli anni ’70 era in vacanza in Calabria dove vivevano i suoi parenti. Le feci un provino. Era un po’ grassottella ma bravissima”.

Ad aiutare la Parisi ad entrare nel mondo dello spettacolo fu un’altra ballerina: Lorella Cuccarini.

“Lei non mi ha mai perdonato la proposta di far coppia con Lorella: ‘Io sono la Parisi e non posso esibirmi con questa ballerinetta disse. Non ho potuto farci niente”.

Inizia così la guerra tra le due che si protrae dopo decenni incendiando in particolar modo i social.

Poi arriva Presta che si schiera contro la Parisi: “Questa è la storia di Lucio e non di Presta. Racconto la metà di me che non si vede”.

Nel libro, Presta parla di molti personaggi dello spettacolo definendo poi la Parisi: “una persona malata”.

Secondo il celebre manager Heather è affetta da  “una tipica sindrome dei nostri tempi, il complottismo compulsivo”.

Poi continua ancora attaccando la ballerina:

“Vede che il mondo è quasi sempre schierato dalla parte opposta a dove si trova lei. Non era così, ho cercato di dirglielo con parole dolce e non ci sono riuscito. Poi lei ha fatto una cosa che non avrebbe dovuto fare non a me ma ai miei figli, che l’hanno chiamata zia per tutta la vita, e i ragazzi hanno ritenuto che fosse giusto che questa cosa finisse in un’aula di tribunale. E lì che sta”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here