CONDIVIDI

Classe 1969, figlio di un attore e di un’ex-modella di origini tedesche e olandesi, Kim Rossi Stuart debutta sul grande schermo a soli cinque anni nel film Fatti di gente perbene diretto da Mauro Bolognini. Da allora l’attore e regista italiano di strada ne ha fatta molta, arricchendo la sua carriera professionale con film, telefilm, serie TV, spettacoli teatrali e chi più ne ha più ne metta, grazie anche agli studi di recitazione compiuti nella scuola di Beatrice Bracco, una delle più conosciute nell’ambiente.

Il successo televisivo arriva con Fantaghirò, miniserie di genere fantastico trasmessa per la prima volta nel 1991, nella quale Kim interpretava il giovane Romualdo. Sul grande schermo, invece, i film che più lo hanno reso famoso sono stati Le chiavi di Casa, del 2004, e Romanzo Criminale, il film di Michele Placido tratto dall’omonimo romanzo ispirato alla storia della banda della Magliana. Dopo altri lavori cinematografici, nel 2010 l’attore ha interpretato Renato Vallanzasca in Vallanzasca – Gli angeli del male, mentre nel febbraio 2015 ha vestito i panni di Calandrino nel film Meraviglioso Boccaccio diretto dai fratelli Taviani.

Kim Rossi Stuart non si è fermato solo alla carriera di attore ma ha deciso di intraprendere anche quella di regista, ed è principalmente in questo campo che lo ritroviamo oggi. Il primo film da lui diretto risale al 2006, e si tratta di Anche libero va bene, presentato al Festival di Cannes. Dopo quella prima esperienza positiva, Kim ha deciso di riprovarci: a partire dal mese di maggio 2015, infatti, l’attore e regista si è cimentato nelle riprese del suo nuovo film ambientato a Rieti, dal titolo “Nel centro del mondo”, che uscirà molto probabilmente il prossimo inverno. Oltre a curarne la regia, Rossi Stuart sarà anche uno degli interpreti principali.

Per quanto riguarda la sua vita sentimentale, dal 2011 è legato all’attrice Ilaria Spada, che nel novembre dello stesso anno lo ha reso padre del piccolo Ettore, e con la quale secondo alcune indiscrezioni potrebbe presto convolare a nozze.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here