CONDIVIDI

Se parlassimo di un programma cult come Tira e Molla, la storica trasmissione del prestare degli anni ’90 targato Mediaset, a cosa penseremmo? Alla coppia Bonolis e Laurenti, ancora mattatori del preserale di Canale 5 con Avanti un altro o ad episodi cult, come l’esilarante telefonata ai fratelli Capone. Ciò che non può essere dimenticata è anche la figura femminile di quel programma, un’icona televisiva degli anni ’90, Ela Weber, o, meglio, la Sellerona.

Che fine ha fatto Ela Weber, la Sellerona di Tira e Molla?

Tedesca, classe 1966, esordisce sin da piccola (a 15 anni) nel mondo della moda con uno stage a New York, grazie anche ad un fisico statuario, visti i 182 cm di altezza. Curiosamente, al lavoro di modella alterna, già da giovanissima, la professione di benzinaia, impiego decisamente insolito per una ragazzina.

Dopo una serie di esperienze come indossatrice e in tv nei primi anni ’90, la sua fortuna giunge nel 1996, quando viene scelta al fianco di Paolo Bonolis nel game show Tira & Molla. Ela Weber diventa un simbolo della trasmissione, tanto che Bonolis le affibbia l’appellativo di Sellerona, per la fisicità imponente, un soprannome che la Weber si porterà dietro per il resto della carriera.

Che fine ha fatto Ela Weber, la Sellerona di Tira e Molla?

Grazie al successo ottenuto con Tira e Molla, Ela Weber riesce ad emergere nel mondo dello spettacolo, sia in Tv, dove diventa uno dei volti di punta di TMC, grazie alla partecipazione a programmi come il Tappeto Volante e Il Processo di Biscardi e alla conduzione di Crazy Camera, che al cinema, prendendo parte, tra l’altro, alla commedia di successo A spasso nel tempo firmata Carlo Vanzina, con la storica coppia Massimo Boldi & Christian De Sica.

Nel 1998 recita nel film Paparazzi di Neri Parenti, in cui interpreta sé stessa, così come nel film Tifosi del 1999. Dopo aver girato diversi spot televisivi, torna in TV alla conduzione del programma Sette per Uno di Gigi Sabani. Nel 2001, invece, recitò nel film Se Lo Fai Sono Guai insieme ad Alvaro Vitali e Giampiero Galeazzi.

Negli anni 2000, dopo alcuni successi, come la conduzione del Fifa World Player e un’edizione di Domenica In, la Weber si allontana sempre più dalle scene, per tornare in due reality. Partecipa, infatti, nel 2004 alla poco fortunata prima edizione de La Fattoria e nel 2008, in sostituzione di Flavia Vento, alla sesta edizione de L’Isola dei Famosi, una delle più ricordate, con Luxuria e Belen finaliste. Nel 2008 ha anche inciso una canzone intitolata Voglio Solo Amare.

Intanto nel 2002 il giornalista Roberto D’Agostino pubblicò una presunta foto di Ela Weber risalente al 1993 che la ritraeva in atteggiamenti molto intimi con un’altra modella. Dopo aver constatato che non si trattava di lei, la Weber chiese ed ottenne un risarcimento nel 2005.

Che fine ha fatto Ela Weber, la Sellerona di Tira e Molla?

Dopo L’Isola, Ela Weber si è dedicata alla sua vita privata, sposando, nel 2009, il bodyguard Andrea Bonacci. Anziché regali, agli invitati al matrimonio è stata richiesta una donazione all’associazione Aquilone Blu ONLUS, con lo scopo di fornire ai bambini terremotati de L’Aquila un’area ludica e didattica. Anche gli introiti derivati dall’esclusiva concessa ad alcuni giornali sono finiti nel progetto, che, per chi volesse saperlo, si chiama Aiutiamo i bambini dell’Abruzzo ed è gestito, per l’appunto, dalla Aquilone Blu ONLUS.

Dal 2013, Ela Weber è tornata in TV, con una nuova veste e con nuovi interessi. Infatti ha condotto sul canale tedesco Alice Kochen il programma Pasta, Pasta e Pasta, mentre da circa un anno è uno dei volti di Alice Italia, con la conduzione di Il piatto è servito.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here