CONDIVIDI

Instancabile Bradley Cooper. Non solo produttore esecutivo di Limitless, ma anche interprete. L’attore, infatti, oltre a produrre l’adattamento seriale del film di cui fu protagonista nel 2011 con Robert De Niro, ha deciso di prendere parte allo show della CBS con un ruolo ricorrente. Cooper era già apparso nel pilot, diretto da Marc Webb, ma il presidente e CEO della CBS, Leslie Moonves, ha annunciato che il piano per lui è di continuare a prendere parte al progetto durante la prima stagione, ogni qual volta la sua agenda di impegni lo consenta.

La trama della serie tv Limitless è una sorta di prosieguo della vicenda vista nel film, che si ispirava al romanzo The Dark Fields di Alan Glynn. Il protagonista però non sarà più Eddie Mora (personaggio interpretato da Bradley Cooper) bensì Brian Finch (Jake McDorman). Finch scoprirà gli effetti che la misteriosa droga NZT ha sul cervello umano e per ciò sarà costretto dall’FBI a lavorare con loro mettendo le sue straordinarie capacità cognitive a servizio della risoluzione di casi complessi. Brian lavorerà al fianco degli agenti speciali Rebecca Harris (Jennifer Carpenter), un detective brillante ma dal passato oscuro, e Boyle (Hill Harper), ex militare e confidente della Harris. Tutti e tre faranno capo all’agente Nasreen “Naz” Pouran (Mary Elizabeth Mastrantonio), astuta manipolatrice che ambisce al potere. All’insaputa dell’FBI, Brian però ha anche una relazione clandestina con Edward Mora (Cooper), ormai senatore e aspirante alla carica presidenziale, che uso regolare di NZT, e ha dei piani per il suo pupillo.

limitless

Limitless non è l’unica serie in cui vedremo Bradley Cooper, riprendere un ruolo che aveva già interpretato in un lungometraggio, infatti prenderà parte anche ad alcune scene di Wet Hot American Summer, che debutterà quest’estate su Netflix.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here