CONDIVIDI

Il salto di qualità sembrava ormai arrivato per Belen Rodriguez: benché non si sia mai risparmiata in apparizioni televisive, la bella showgirl è finalmente al timone di un programma tutto suo, dal titolo ‘Come mi vorrei‘, in onda alle 17:25 su Italia Uno; già dalla prima puntata, andata in onda il 7 aprile, lo spettacolo ha fatto però registrare ascolti bassissimi, tanto che si parla già di flop.

Belen, nelle vesti di conduttrice, ha a che fare con giovani donne che chiedono il suo aiuto per rinnovare il proprio look, per sentirsi più a proprio agio con se stesse e migliorare l’approccio con l’altro sesso. La Rodriguez, che ha fatto del potere seduttivo una delle sue armi vincenti, avrebbe come compito quello di guidare le partecipanti al programma nello scoprire la propria bellezza nascosta.

Nonostante la grande popolarità di cui gode Belen, il primo episodio ha registrato uno share davvero basso, pari circa al 3.50%; il secondo poi, andato in onda l’8 aprile, non ha raggiunto i 300mila spettatori. Agli ascolti poco incoraggianti si uniscono anche le critiche: a detta di molti infatti il programma pare promuovere l’idea di una femminilità stereotipata, in cui una donna per essere “vera” deve essere ammiccante e corrispondere ad una certa immagine di bellezza.

A tal proposito,la prima puntata ha presentato una scena che sul web ha suscitato non pochi commenti negativi: la ragazza in questione è Linda, una ventunenne dai fiammanti capelli rossi ed dal look vagamente punk; Belen la mette a confronto con due ragazzi e la conversazione prende pieghe a dir poco grottesche: uno dei giovani dichiara di preferire apertamente le ragazze «poco intelligenti, un po’ tontolone, perché danno meno problemi». Linda, che ha raccontato dei propri viaggi e delle tante passioni che coltiva, non approva il commento e ribatte: «ma non credi che sia noioso stare con una che non capisce le tue battute o che non riesce a sostenere una conversazione?». Belen, che assiste al siparietto da dietro le quinte, ritiene che Linda si ponga in modo troppo aggressivo; paradossalmente il problema non sta nella superficialità del suo interlocutore, ma nel modo di fare poco “accondiscendente” della ragazza. Il cambiamento di look proposto poi, è sembrato dettato più dal “piacere” che dal “piacersi”, un principio che va contro quella che dovrebbe essere la naturale accettazione del sé.

Non resta che aspettare per vedere se la verve della Rodriguez basterà a salvare il suo programma e soprattutto a placare le polemiche che lo hanno investito.

UN COMMENTO

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here