CONDIVIDI
Belén denuncia il pilota, nessuna sigaretta

Belén Rodriguez e Andrea Iannone hanno rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport, rendendo noti i fatti in merito alla sigaretta fumata in aereo. Secondo le prime ricostruzioni, il pilota del jet privato noleggiato per andare Grecia si è visto costretto ad atterrare a Lamezia Terme.

Belén Rodriguez e il fidanzato Andrea Iannone raccontano però una storia differente, con la soubrette che rende noto di avere intenzione di procedere legalmente nei confronti del pilota.

L’affascinante modella argentina ha rivelato: ‘Non ho mai acceso una sigaretta in volo. L’altro giorno mi sono davvero spaventata, ho avuto anche una specie di attacco di panico. Per questo adesso andremo per vie legali e nei confronti del pilota partirà una denuncia importante’.

La Rodriguez ha raccontato la sua versione dei fatti: ‘A un certo punto si sono accese le spie di emergenza e il pilota non ha più voluto parlarci, ha messo il segnale di non disturbare. Il mio fidanzato ha provato a comunicare con lui, bussava alla porta, gli ripeteva please, ma niente. Sentivamo che l’aereo stava scendendo ma non capivamo dove fosse diretto. Non ce lo diceva. Ho anche pensato più di una volta che mi stesse rapendo’.

Andrea Iannone conferma che si trattava di una sigaretta elettronica: ‘Era una sigaretta elettronica. Ho avuto molta paura, il comandante ha chiuso la porta e non ha più voluto parlare con noi. Non sapevo dove ci stesse portando, mi pareva di essere al centro di un sequestro. In gara con le moto si rischia sempre, ma non ho mai avuto paura come l’altra sera’.

A Lamezia Terme è avvenuto l’atterraggio d’emergenza, con la polizia che li stava attendendo in pista, spaventando la coppia. Belen alla fine ha rivelato che la compagnia le ha chiesto scusa e messo a sua disposizione un altro aereo.

Per il momento è tutto, restate sintonizzati con noi di blogdcultura per essere informati sulle ultime notizie di gossip e spettacolo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here