CONDIVIDI
barba d'urso figli

Barbara D’urso si racconta e lascia emergere una interessante questione relativa ai propri figli:

Gianmauro ed Emanuele, nati dal rapporto tra la D’Urso e l’ex Mauro Berardi. I due non hanno nulla a che vedere con il mondo televisivo e non sono in nessun modo interessati allo spettacolo e alla popolarità, a differenza della madre.

Il primo è medico, il secondo invece è un fotografo professionista e regista. Pare che i due non vogliano assolutamente che la gente sappia di chi sono figli, e che qualcuno li accosti al mondo platinato della D’Urso.

La mattatrice televisiva spiega come i suoi figli siano molto riservati, e non vogliano che lei influenzi la loro vita.

Il più grande, che di mestiere fa il medico si trasferirà presto in Giappone per lavorare nell’ambito dei trapianto, la D’Urso è già addolorata dalla mancanza e racconta di avergli detto: ‘Ti prego, una volta fammi venire in corsia nel tuo ospedale, ti vorrei vedere col camice, sarebbe un regalo per me’”.

Naturalmente la risposta è stata no. Per ovvi motivi, sia lavorativi che per il caos che potrebbe generare la presenza della D’Urso all’interno dell’ospedale.

La presentatrice più amata dal pubblico pomeridiano non è più fortunata con l’altro figlio che, pur lavorando nell’ambiente dello spettacolo pare non chiederle mai consiglio. Due figli tutti d’un pezzo che si sono affermati da soli senza aver bisogno della figura genitoriale come spesso accade per i tanti raccomandati dello spettacolo e figli d’arte.

La Barbarona nazionale deve essere assolutamente fiera dei suoi due maschietti, che, nonostante l’ironia con cui racconta il loro rapporto ai limiti del segreto, sembrano comunque molto legati alla madre e lei a loro.

Regina del gossip e mattatrice televisiva tra le più quotate, Barbara D’Urso racconta così le sue piccole vicende familiari mostrando il suo lato più umano e comune e dimostrando come, portare un’eredità di fama, nono significhi necessariamente diventare presentatori, attori e cantanti.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here