CONDIVIDI

Secondo un’indiscrezione lanciata da “Il Fatto Quotidiano“e confermata in seguito a Rai3, la nuova edizione di Ballarò avrà Roberto Benigni a fare da ouverture alla prima puntata, il prossimo 16 settembre. Un’intervista-show in chiave comica al posto della striscia satirica di Maurizio Crozza per il debutto della nuova stagione televisiva. Figura che resterà stabilmente nel programma? Lucio Presta, agente del comico, risponde così alle voci in circolo: “Benigni sarà presente con un saluto e risponderà ad alcune domande del conduttore. Non farà alcuna copertina e quella di martedì sarà l’unica partecipazione. Tutto sarà rigorosamente a titolo gratuito.” Insomma, partecipazione unica e nessun chachet. Certamente portare in scena uno dei comici più amati d’Italia vuol dire lanciarsi da un ottimo trampolino.

E mentre Maurizio Crozza sbarca a La7 insieme a Giovanni Floris, Massimo Giannini sarà il nuovo conduttore ufficiale del talk show politico: “Con Floris nessuna concorrenza, siamo in campionati diversi. Noi facciamo servizio pubblico.” L’ex giornalista de “La Repubblica” promette quindi nessuna rivalità con Floris, nonostante l’esordio del nuovo Ballarò e dell’inedito programma di prime time di Giovanni Floris su La7, “diMartedi“, è fissato per lo stesso giorno. Chi vincerà l’inevitabile gara di ascolti? Martedì il verdetto.

Intanto Giannini annuncia una presenza diversa per ogni puntata, ospiti di grande calibro e di forte presa sul pubblico televisivo:“La formula è un personaggio alla volta. Ne troverò almeno quindici che abbiano qualcosa da dire” . Anche lo studio sarà completamente rinnovato e la conduzione seguirà probabilmente la stessa scia di riforma: Giannini potrebbe sedere alla scrivania, invece di stare in piedi come Floris.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here