CONDIVIDI

Per molti la moda dei “prediciottesimi” non è altro che l’ennesimo incubo scaturito dal web in cui foto e filmati dal dubbio valore artistico, accompagnano ragazzi in cerca di fama che decidono di immortalare quello che dovrebbe essere un momento felice in qualcosa che spazia tra il surreale e il kitsh.

Il format de “Il Boss dei prediciottesimi”, che ricorda molto quello dedicato agli sposi, prevede di seguire le varie fasi per il confezionamento dell’ “evento.” Come luogo delle riprese, è stata scelta una bellissima villa nelle quali si produrranno allestimenti interni ed esterni mostrando il lato “nascosto” e il backstage.

Gianni Muscolino, lascerà il ruolo di fotografo per fare da presentatore: “Girerò con una macchina d’epoca e un abbigliamento eccentrico. Sarò un po’ fuori dalle righe”. E sulle potenziali critiche che già sembrano sicure così come le polemiche che scaturiscono dai video in rete, afferma: “Non è un talk show, mostreremo questi ragazzi e le loro storie. Senza protagonisti», ribadisce. Una maniera per raccontare anche l’indotto che si è creato attorno: Il prediciottesimo è diventato un prodotto che ha un suo risultato nel mercato fotografico.”

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here