CONDIVIDI
Antonella Clerici si racconta tra lavoro e amore

Antonella Clerici non dà troppo peso alle critiche ricevute sul lavoro, le interessa stare bene insieme ai legami importanti della sua vita: la figlia Maelle e il compagno Vittorio Garrone.

La conduttrice ha rilasciato una intervista al settimanale ‘Intimità’ ed ha raccontato del lavoro, del suo amore per la figlia Maelle e verso il compagno Vittorio Garrone.

Antonella Clerici ha dichiarato che non le interessa più di essere giudicata: “Adesso non mi sento più sotto esame. So quello che ho fatto e so di essere brava, anzi bravissima. Ecco me lo dico da sola. E non mi faccio più condizionare dalle critiche. Onestamente alla mia età me ne frego. Se domani il mio lavoro finisse, non entrerei in crisi, visto che ho una bella vita anche quando esco dallo studio della Rai”.

La Clerici racconta l’amore che nutre per la figlia Maelle: “Desidero tanto lasciare a mia figlia tracce di me. A casa ho un baule con scritto Maelle dove tengo tutto ciò che la riguarda. Siccome l’ho avuta tardi vorrei che trovasse lì dentro le spiegazioni di ogni cosa. A me un po’ è mancato, mia madre e mia nonna sono mancate giovani, mi sarebbe piaciuto avere un baule dei ricordi in cui ritrovare la mia infanzia. Come sarà il nostro Natale? Come sempre cerco di replicare le stesse atmosfere di quando ero bimba, specialmente da quando ho Maelle. Lei crede sempre a Babbo Natale”.

Dal 2016 è inoltre legata sentimentalmente con l’imprenditore Vittorio Garrone: “Quando arrivi a una certa età e riconosci di aver incontrato un amore importante lo devi vivere a pieno. Non posso buttar via le cose che contano, devo invece gustarmele fino in fondo”.

Per il momento è tutto, restate sempre sintonizzati con noi di blogdicultura per conoscere le ultime notizie di tv, sport, cinema, spettacolo e molto altro ancora.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here