CONDIVIDI

La ferita è ancora fresca, e se ne parlerà ancora a lungo.

Ormai si sa che i tornado mediatici hanno un riverbero infinito, ancora di più se si tratta di “Amici”.

Dopo il «licenziamento» di Morgan, tutti i protagonisti si sono prodigati in prese di posizione molto dure e contrapposte.

Da una parte il team dello show di Canale 5; dall’altra l’ex leader dei Bluvertigo.

Dopo settimane di screzi tra i ragazzi di Amici e Morgan, la De Filippi annuncia che il cantante lascia il programma e, in una lettera pubblica, se ne assume la responsabilità.

L’ultimo incidente era successo durante la registrazione della quarta puntata dove si vede Morgan che abbandona stizzito lo studio.

Morgan sostiene che tutto lo show sia costruito e che lo scontro medesimo tra lui e i ragazzi sia stato in qualche modo scritto a tavolino per creare attenzione.

Le dichiarazioni del cantante sono piuttosto forti: «I ragazzi non sono assolutamente contro di me. Gli autori hanno costruito una realtà parallela. Maria per prima mi aveva consigliato di discutere con i ragazzi, io ci sono cascato senza capire a chi giovasse. I ragazzi sono condizionati, plagiati, filmati giorno e notte».

Le risposte sono venute da tutti i pulpiti.

I primi a rispondere sono stati proprio i ragazzi della squadra dei bianchi di cui lui era coach. «Grande stima per Morgan, ma con lui nessun confronto».

Poi anche la De Filippi interviene di nuovo. «Continuo a pensare a lui come ad un uomo pieno di doti elevate. Come detto, ho sbagliato a credere che dandogli la libertà potesse trovare finalmente modo di far conoscere se stesso e le cose che sa… Poi però non mi va che nel fango ci finiscano i programmi, chi ci partecipa, il pubblico o i tanti che ci lavorano».

La storia finirà bene? Solo lo spettacolo darà risposta.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here