CONDIVIDI

Con l’avvento dei talent, dei talenti che escono dai vari programmi televisivi che offrono il palcoscenico a giovani ragazzi, se è vero che il panorama musicale italiano ha guadagnato qualche voce in più, è anche vero che la lista delle meteore si arricchisce di edizione in edizione. Fra le vittime del successo che cadono nel dimenticatoio c’è anche lui: Gerardo Pulli.

A molti probabilmente la voce di Mara Maionchi che urla “Pulli!” è rimasta decisamente impressa. L’edizione di Amici numero 11 viene vinta proprio dal ribelle pupillo della Maionchi che per un anno scolastico l’ha sempre seguito, spronato e rimproverato a dovere. Gerardo Pulli, il ribelle che ad alcuni ricordava un atteggiamento di vasconiana memoria, si presentava all’età di 19 anni come cantautore.

Ad un anno dalla sua vittoria, l’insegnante della scuola di Amici Grazia Di Michele, in un’intervista a Blogo dichiarava: “Finito Amici, Gerardo Pulli non si è presentato alle interviste. Frequentare una scuola come Amici significa anche conoscere e capire le regole del mondo dello spettacolo. Sono regole toste: il mondo dello spettacolo non perdona“. Un po’ come cantava anche Fabrizio Corona.

Uscito dalla scuola di Amici però le cose non vanno come dovrebbero. Le tracce di Gerardo si perdono anche su Facebook dove in una pagina che conta più di 59mila fans, gli ultimi post risalgono all’anno 2013. Su Twitter nessuna traccia. Le ultime notizie parlano di un ritorno alle origini. Dopo aver fatto indigestione di popolarità improvvisa, è lui stesso a fare un mea culpa: “Mi sono accorto che mi sono montato un po’ la testa perché sarà stata l’occasione. Invece, adesso che ho ripreso a suonare, io l’avevo persa questa sensazione, ora ho ripreso a suonare fino a quando non mi fanno male le dita e non mi succedeva da quando ho iniziato“.

Insomma una volta uscito dal tubo catodico poche interviste, le poche ospitate nei salotti tv, la poca voglia di cantare cover, lo allontanano dall’obiettivo. Tornato con Sport, prodotto sempre da chi crede in lui ovvero Mara Maionchi, non può festeggiare il successo sperato visto che in classifica Fimi non arriva mai nella Top 10. Da quel momento, il silenzio assoluto.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here