CONDIVIDI

A soli due giorni dall’ uscita in sala, “Italiano Medio“, il nuovo film di Marcello Macchia in arte Maccio Capatonda è già boom di incassi nel box office italiano.
Il giovane comico abruzzese, conosciuto principalmente per le sue apparizioni sul canale di MTV con la serie “Mario – una serie di Maccio Capatonda“, arriva finalmente sul grande schermo con un film dai toni esilaranti e una comicità davvero sorprendente.

Il film presentato circa un mese fa, con un trailer che già si commentava da solo – basti pensare all’ intro che ricordiamo recitava: ” Dall’autore di: nessun altro film” – si è rivelato una vera e propria sorpresa superando tutte le aspettative, incassando una cifra di 317.547 euro, con una media copia pari a 1.024 euro. Un vero è proprio record se si pensa che il film è uscito in un giorno infrasettimanale.

In “Italiano Medio” Maccio Capatonda ci regala un viaggio quasi introspettivo, che mette in luce la criticità della società odierna. Per farlo usa una comicità che a volte sembra essere quasi demenziale, ma che invece risulta essere geniale e innovativa allo stesso tempo. Nel proprio film Maccio non risparmi nessuna categoria, da quella degli intellettuali convinti, a quella di coloro che pensano che ad oggi per sfondare, basti diventare calciatore, tronista, velina o in generale concorrere a un talent o a un reality show.

Distribuito da Medusa, il film ricorda vagamente il progetto cinematografico “Limitless” uscito nel 2011. Nel film diretto da Neil Burger, interpretato da Bradley Cooper ricordiamo infatti come l’effetto di una potente droga aveva sconvolto in maniera radicale la vita del protagonista. La trama del film di Maccio Capatonda viaggia su un binario diametralmente opposto, narrando la vita dell’ambientalista convinto Giulio Verme (Maccio Capatonda).

Stanco della vita che conduce e in preda ad una forte crisi depressiva, il nostro protagonista, spinto da un vecchio compagno di classe, Alfonso (Luigi Luciano) decide di ingerire una pillola miracolosa che lo aiuterà a usare non il 20% delle sue capacità ma bensì solo il 2%. A partire da questo momento Giulio supererà la depressione, pensando solo a se stesso, alle donne, ai vizi e alle virtù di ogni “Italiano Medio“. In attesa di vederlo, per chi ancora non lo avesse fatto, vi riportiamo di seguito il trailer.

Italiano Medio Trailer

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here