CONDIVIDI

Arrivato il momento degli inediti ad X Factor 9, l’attesa svolta che mostrerà in questa semifinale le reali possibilità dei concorrenti rimasti in gara di poter trionfare e di potersi affermare una volta finita la gara anche nel mercato discografico. Tra le sorprese più piacevoli di questa edizione del talent sicuramente ci sono i Moseek, la band di Aprilia che con il suo sound particolare è riuscita ad andare avanti nella competizione e a candidarsi come possibile vincitrice.

I Moseek presentano un inedito scritto da loro, “Elliott”, che hanno commentato durante le prime prove in vista del live. Il bel Fabio, “il più amato dalle Milf”, come si diverte a definirlo il suo giudice Fedez, ha definito questo momento “davvero tanta roba”; il più tranquillo Davide ha poi raccontato: “Abbiamo voluto inserire gli elementi che più ci caratterizzano, quindi partendo dall’utilizzo dell’elettronica fino ad arrivare alle parti ritmiche e percussive.”

Ingredienti che sembrano preannunciare l’ennesima performance spettacolare dei Moseek “capitanati” dalla bella Elisa. E Fedez se li coccola dicendo che preferisce “mettersi da parte” lasciando a loro il giusto merito per un percorso fin qui stupendo e che li vede tra i possibili vincitori, ancora più sorprendente per una categoria come quella dei gruppi (questa edizione band), storicamente in difficoltà nel programma.

Ed ecco il testo:

my love you lost and won (x5)
i’m honest i’m here
to keep things unclear

fighting and fighting against those rocks
….
who wants to speak
you need to bend

zero and then nothing
sorrow

my love you lost and won
my love you lost and won
my love you lost and won
my love you lost and won
my love you lost and won
my love you lost and won

honey my love why we can’t start again
honey my love why we can’t start again
honey my love why we can’t start again
honey my love why we can’t start again
honey my love why we can’t start again
honey my love why we can’t start again

you know

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here