CONDIVIDI

Seconda manche dell’attesissima finalissima di X Factor 9 dedicata agli inediti; a restare in gara dopo il turno dei duetti, che ha visto l’eliminazione della giovanissima Enrica Tara del team di Skin, sono Davide Shorty con la sua “My soul trigger” e Giosada con “Il rimpianto di te”, entrambi concorrenti Over capitanati da Elio, e gli Urban Strangers con “Runaway”, guidati da Fedez. I tre finalisti dimostrano il livello altissimo di questa edizione con esibizioni che infiammano l’Arena e convincono ulteriormente i giudici. In una serata spettacolare che ha visto già ospiti Cesare Cremonini e i Coldplay, arriva però il momento della seconda eliminazione, quella che screma ulteriormente i concorrenti e precede l’attesissimo duello finale per la vittoria.

Ad avere la peggio è il parlermitano Davide Shorty (Sciortino), eliminato ad un passo dal trionfo, ma consapevole dell’incredibile crescita avuta durante queste settimane, e del grandissimo successo che in questi giorni ha già riscosso il suo bell’ inedito, a conferma delle sue grandi potenzialità, e delle serie possibilità che ha di sfondare nel mercato discografico. Ancora una volta i concorrenti danno l’idea di stare assistendo a quella che è probabilmente l’edizione qualitativamente migliore di X Factor, e che anche chi è stato eliminato, in altre occasioni sarebbe potuto uscirne da vincitore.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here