CONDIVIDI

No al bullismo, no alle discriminazioni: nuovamente una puntata a tema per X Factor 8. Questa settimana i giudici hanno selezionato per i loro concorrenti una serie di canzoni scomode, alcune molto attuali in questi tempi dalla cronaca difficile.

Victoria sceglie un’inusuale versione swing di Like A Prayer per Vivian: a Madonna sarà piaciuta la scelta? Ilaria invece conferma la sua freschezza vocale con I’m On Fire di Bruce Springsteen. Inizio molto emozionante per Mario, premiato dalla scelta di Mika di Sugar Man, pezzo contro l’apartheid; anche Emma interpreta magistralmente un brano contro lo schiavismo.

Ospiti della serata sono Hozier, star internazionale, e il trio nostrano Niccolò Fabi, Max Gazzé e Daniele Silvestri, reduci da una tournée europea e pronti a partire domani con il tour italiano.

Re della serata è Fedez, attualmente l’unico giudice che ha ancora tutti i suoi cantanti: Madh canta contro l’omofobia, Lorenzo torna all’italiano con Un blasfemo di Fabrizio De André, Riccardo intepreta Perfect Day di Lou Reed e Leiner infiamma il pubblico con Canzone Per Gli Artisti.

Ma il top della serata, purtroppo, lo raggiunge di nuovo Morgan: le sue scelte azzardate non piacciono al gruppo e sia gli Spritz For Five che i Komminuet finiscono allo scontro finale. Il giudice più irascibile di tutti inizia la sua arringa sparando a zero sul pubblico, insultandolo e accusandolo di non capire la vera musica. Il massimo però arriva al momento dei voti dei giudici, quando dichiara Lascio per sempre X Factor.

Si arriva al tilt e come la scorsa settimana è il quinto giudice, il pubblico, a decidere: aiutati anche dall’esecuzione del cavallo di battaglia, gli spettatori scelgono di mandare a casa gli Spritz For Five. Il borioso Morgan abbandona lo studio dopo avere dato il peggio di sé con le sue scenate, e a nulla valgono le scuse: il pubblico ormai non lo sopporta più.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here