CONDIVIDI

Con “The Amazing spider-man 2 – Il potere di Electro” si apre ufficialmente la stagione (estiva) dei grandi blockbuster made in Usa. Nel secondo capitolo del reboot su l’Uomo Ragno firmato da Mark Webb, il supereroe della Marvel (interpretato da Andrew Garfield), non solo dovrà destreggiarsi fra l’essere Peter Parker e un supereroe a difesa dei cittadini, ma si troverà ad affrontare nemici sempre più forti e determinati a distruggerlo. Spazio anche al romanticismo e alla storia d’amore (reale) con Gwen (Emma Stone). New entry del cast Jamie Foxx e Dane DeHaan, nel ruolo dei villain di turno.

Unico titolo italiano di rilievo di questa settimana è “La sedia della felicità”, opera postuma del regista Carlo Mazzacurati, scomparso qualche mese fa. Un film girato durante la fase finale della sua malattia, eppure così sorprendentemente allegro e spensierato. Valerio Mastandrea, Isabella Ragonese, Silvio Orlando (e in una piccola parte anche Katia Ricciarelli), sono i protagonisti di questa caccia al tesoro on the road girata tra le pianure venete e le montagne del Trentino. Il tesoro da trovare è nascosto in una sedia. Dapprima rivali, poi amici e alleati, lo scombinato terzetto si lancerà in questa rocambolesca avventura non priva di equivoci e colpi di scena.

Dopo il primo scandaloso capitolo, arriva nelle sale “Nymphomaniac Vol. II”, seconda parte della discussa opera di Lars Von Trier. La ninfomane Joe (Charlotte Gainsbourg), scampata ad un’aggressione grazie all’aiuto di uno sconosciuto (Stellan Skarsgård), continua a raccontare gli ultimi capitoli (La chiesa d’Oriente e d’Occidente, Lo specchio e La pistola) della sua folle storia, dal punto in cui si era fermata nel primo film, misurandosi con gli aspetti più intimi e dolenti della sua vita da adulta.

nymphomaniac

Dalla Svezia arriva l’adattamento per il grande schermo – campione di incassi in madrepatria – del romanzo “Il centenario che saltò dalla finestra e scomparve” di Jonas Jonasson. Dopo una vita lunga e piena di eventi memorabili, quasi alla soglia dei cento anni, Allan Karlsson (Robert Gustafsson) è convinto di essere prossimo alla morte. Ma proprio pochi giorni prima del suo compleanno, l’arzillo vecchietto decide di fuggire dalla casa di riposo e dalla noia quotidiana della sua vita. Esce dalla finestra e si lancia nell’ ’esilarante e avvincente avventura che aveva sempre sognato.

Tra cronaca e fiction, Emanuele Cerman porta sul grande schermo “In nomine Satan” di Emanuele Cerman thriller che ricostruisce le agghiaccianti vicende delle Bestie di Satana. Due agenti dell’antidroga arrestano due ragazzi, imbottiti di alcol e psicofarmaci, ma dalle indagini emergerà il loro coinvolgimento in un omicidio, apparentemente senza logica né movente. Un atto brutale che porterà alla luce una realtà ben più drammatica e sino ad allora, sconosciuta ai più: il satanismo.

Infine in uscita limitata dal 25 aprile, “Racconti d’amore” film-evento di Elisabetta Sgarbi: quattro storie d’amore ispirate ai racconti di Sergio Claudio Perroni, Fausta Garavini, Giorgio Bassani e Tony Laudadio, legate da un tema unico: quello della resistenza. Il cast è importante: Michela Cescon, Laura Morante e musiche di Franco Battiato.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here