CONDIVIDI

Il pubblico già li ama, il popolo del web è pazzo di loro, anche noi di Blog di Cultura li avevavmo notati, e siamo certi che in questa terza edizione di The Voice of Italy ne sentiremo ancora parlare.

Ovviamente stiamo parlando di Thomas Cheval e Alessandra Salerno. Il primo ha solo 17 anni, viene da Ferrara e canta e suona il pianoforte da quando era solo un bambino, si presenta sul palco di The Voice con Mad World dei Tears for Fears nella versione di Gary Jules, i quattro giudici sono impressionati dalla sua voce, anche se J-Ax non premerà il pulsante rosso, Thomas verrà riempito di complimenti, ma ad accaparrarselo nel suo team sarà la rossa Noemi.

Ecco la sua blind:
http://www.youtube.com/watch?v=SEyNs_ZCSio

Alessandra Salerno, classe 1987, palermitana e molto conosciuta nei club siciliani per le performance con la sua band, ha incantato i giudici e il pubblico con una versione particolarissima del brano Creep dei Radiohead suonata con l’Autoharp, strumento tipico del country americano. Francesco Facchinetti sarebbe disposto a “rinunciare al 5 per cento dei Pooh e anche a cancellarsi i tatuaggi” per averla in squadra, ma la conquisterà Pelù che apprezza l’arrangiamento fatto dalla Salerno che “ha dato celestialità ad una canzone decisamente dannata in realtà”, con queste parole è nel Team Pelù.

Rivediamo la sua blind:
http://www.youtube.com/watch?v=1VEc8rzRjno

[Ph. Credits: Rai 2]

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here