CONDIVIDI
Vittorio Cecchi Gori racconta la sua solitudine

Vittorio Cecchi Gori ha confessato in tv di vivere un periodo di tristezza e di solitudine, avendo perso ormai l’affetto dei suoi figli.

Il produttore del cinema ha rilasciato nelle scorse ore un’intervista in tv a “Storie Italiane”.

Ha raccontato che dopo grandi storie d’amore, in particolare con Rita Rusic e Valeria Marini, l’imprenditore si ritrova ora single e lontano anche dai suoi figli.

Vittorio ha ammesso di soffrire: ‘Purtroppo sono rimasto solo. La cosa che fa più paura all’uomo è la solitudine, è un momento davvero difficile della vita. Ho fatto sempre una vita alla grande, però ho sempre avuto storie monogamiche. Non è vera questa rappresentazione che di me danno i giornali, di far vedere che uno svolazza di qua e di là. Io sono sempre stato monogamo e quando all’improvviso quest’anno, dopo tanti anni, mi sono trovato solo ora devo dire che sento un po’ di tristezza e avrei voglia di stare con una persona con cui trovarsi bene e che stia altrettanto bene con me. Ho perso un po’ l’affetto dei figli che sono andati a vivere in America, papà e mamma mi guardano da lassù e sono figlio unico. È la vita, ma bisogna cercare di mantenersi sereni e avere degli interessi. Per me la vita è il cinema, vivo di ricordi’.

Vittorio Cecchi Gori spende parole d’affetto per Valeria Marini:  ‘Nei momenti difficili che capitano nella vita, la compagna diventa essenziale e diventa quella che ti può sostenere e far resistere a tutte le avversità, devo dire che Valeria in questo è stata meravigliosa’.

Cecchi Gori ha anche parlato dei numerosi procedimenti giudiziari nei suoi confronti, evidenziando che il troppo successo non è stato un bene.

Per il momento è tutto, restate sempre sintonizzati con noi di blogdicultura per conoscere le ultime notizie di spettacolo, cinema e tv.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here