CONDIVIDI
Valeria Marini si racconta da Costanzo

Valeria Marini si racconta da Maurizio Costanzo nella sesta puntata de L’intervista. La showgirl ha spiegato il rapporto con i suoi genitori e anche con Giovanni Cottone, l’unico uomo che ha mai sposato.

Costanzo mostra a Valeria Marini alcune foto della sua infanzia.

La Marini racconta che suo padre le manca molto (scomparso tre anni fa). Voleva che studiasse ma una volta raggiunto il successo, era stato contento lo stesso. È nel cuore suo, dei suoi fratelli e di sua madre.

Valeria sottolinea che i suoi genitori erano divorziati ma avevano un rapporto molto sereno.

La Marini ammette di desiderare ancora un figlio, ma di non volerne più parlare in quanto una cosa molto personale. Ha difficoltà a portare avanti le gravidanze ed è costretta a stare ferma a letto ma confessa di desiderarlo tanto.

Parla anche di Vittorio Cecchi Gori. Le sarebbe piaciuto avere un figlio da lui, un uomo definito di una grande intelligenza ma che non era capace di scegliere le persone con cui circondarsi. Non è stato il grande amore della sua vita ma è ancora molto legata.

Infine i tanti amori di Valeria, da Jovanotti a Giovanni Cottone: ‘Jovanotti non è stato un errore, è stato un incontro meraviglioso. Eravamo ragazzini, ma si capiva che aveva una marcia in più. È stato un grande amore. In seguito sono stata ingannata da Cottone, usata come una calamita per la popolarità. Mia mamma aveva capito subito’.

Infine parla del rapporto con Gigi D’Alessio, lei madrina del figlio e il cantautore e la moglie Anna Tatangelo testimoni delle sue nozze.

Valeria ero amica con Gigi e quando ‘aveva bisogno, mi chiamò e gli prestai 200 mila euro. Mi è dispiaciuto che lui sia andato in tv a parlarne. Gli scrissi che non mi importava nulla di quanto era accaduto, ma che ero in difficoltà. Avevo mutui e impegni da pagare’.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here