CONDIVIDI

Valentina Vignali non le manda a dire, dopo una serie di attacchi e di commenti che hanno scatenato putiferi vari, passa al commento su Stefano Laudoni che spinge quest’ultimo a chiamare i suoi legali.

La Vignali avrebbe parlato di sostanze stupefacenti e incontri con transessuali.

Accuse davvero pesanti che mettono in crisi il giocatore professionista.

Stefano Laudoni, giocatore professionista ha avuto una relazione con Valentina.

Stefano si sarebbe sentito colpito da “affermazioni assolutamente calunniose e diffamatorie pronunciate pubblicamente dalla stessa”.

Stefano potrebbe procedere quindi legalmente contro la Vignali:“Mi vedo costretto a procedere giudizialmente per la tutela dei miei interessi e della mia immagine professionale. A tale fine, ho già mandato al mio avvocato affinché ponga in essere tutte le formalità necessarie per agire in giudizio in sede civile e penale”.

Ecco che GF16 passa al tribunale.

Le affermazioni pubbliche fatte dalla Vignali sono infatti molto gravi e hanno scatenato una reazione di difesa da parte dell’ex.

Nel particolare sarà da vedere come verranno ritenute le affermazioni.

GF 16 infatti è un reality e la discussione di Valentina era personale e non pubblica.

La presenza delle telecamere e la partecipazione al concorso trasformano però il tutto in una affermazione pubblica.

Sarà compito dei giudici sbrogliare la matassa e decidere come considerare le confessioni di Valentina Vignali.

Tutto dipende anche dal contratto firmato da Valentina al momento dell’ingresso nella casa di Grande Fratello 16 e le clausole su eventuali diffamazioni e commenti su terzi.

La stagione 16, partita col botto stenta adesso a dare soddisfazioni reali, con personaggi sottotono e vicende non troppo interessanti.

Dopo tante promesse sembra infatti che, al di fuori di litigi e commenti, i concorrenti siano privi di spessore, incapaci di conquistare l’interesse del pubblico e di restare in mente oltre le ore della diretta.

Staremo a vedere i risultati di share alla fine della stagione.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here