CONDIVIDI

Sette stagioni. Sette anni all’insegna di risate, lacrime ed emozioni. E poi un finale frettoloso, non il classico happy ending, ma uno di quegli odiosi finali aperti che non ti strappa né una lacrima né un sorriso e che ti lascia dentro solo tanta delusione. Eppure Una mamma per amica resta una serie cult che continua ad appassionare intere generazioni di spettatori. Un teen drama piacevole, non scontato, dai dialoghi serrati e brillanti, che esplora gioie e dolori di un rapporto unico e speciale, quello tra Lorelai e Rory, madre e figlia unite da un legame così forte da superare la distanza generazionale. Certo non ci sarebbe dispiaciuto, alla fine di questa avventura, assistere finalmente al tanto sospirato matrimonio tra Lorelai e Luke, né magari ad un ritorno di fiamma tra Rory e Jess. E invece di quell’ultima puntata ci è rimasto solo un bacio pacificatore e tante domande senza risposta.

Forse per questo non vediamo l’ora di questa tanto annunciata reunion. Sì perché le ragazze Gilmore torneranno a incrociare le loro strade e molto presto. Certo, non si tratta in un ritorno in piena regola, ma per i fan della serie è già un inizio. L’occasione sarà l’ATX Television Festival, che avrà luogo a fine giugno 2015 a Austin. A festeggiare il compleanno della serie però non ci saranno solo Lauren Graham e Alexis Bledel, ma anche molti di quei personaggi che hanno reso la serie indimenticabile: dalla burbera nonna Emily (Kelly Bishop) a Luke (Scott Patterson). E poi, ancora, Dean (Jared Padalecki), fidanzato storico di Rory, Lane (Keiko Agena) e Paris (Liza Weil), le amiche della giovane Gilmore. In Texas arriveranno anche Miss Patty (Liz Torres), Kirk (Sean Gunn) e Michel (Yanic Truesdale). Chissà che da questa rimpatriata non nasca l’idea di un film sulle ragazze Gilmore. Noi ci speriamo. Intanto per celebrare i 15 anni della serie abbiamo pensato di andare a scoprire cosa ne è stato di tutta l’allegra banda di Stars Hollow.

Madre e figlia

Lasciata Stars Hollow, Lauren Graham, l’attrice che interpreta l’esplosiva mamma single Lorelai Gilmore, è approdata in quel di “Parenthood” dove interpreta Sarah Braverman, un’altra mamma single. La Graham appare anche in uno degli ultimi film di Robin Williams, “A Merry Friggin’ Christmas”, ma ha stupito tutti con il libro “Un giorno, forse”, best seller negli Usa. Di Alexis Bledel si è a lungo parlato come la possibile Anastasia in “Cinquanta Sfumature di Grigio”. Forse quel ruolo avrebbe potuto lanciare una carriera un po’ opaca costellata di piccoli ruoli, uno di questi (in “Mad Men”) però gli ha fatto conoscere il suo attuale marito, Vincent Kartheiser.

I grandi amori

Le ultime apparizioni di Scott Patterson, l’adorabile burbero Luke Danes e grande amore di Lorelai, risalgono al 2011 quando ha preso parte alla serie flop “The Event”. Gli amanti dell’horror però se lo ricorderanno per il ruolo dell’agente dell’FBI Strahm nel franchise “Saw”; per Jared Padalecki il ruolo di Dean Forrester è stato un trampolino di lancio: oggi l’attore va a caccia di demoni in “Supernatural”; dopo essere entrato nei nostri cuori (e in quelli di Alexis Bledel) con il ruolo di Jess Marciano, Milo Ventimiglia è apparso nella serie “Heroes” e nei film “Rocky Balboa” e “Grace di Monaco”; Matt Czychry, dopo l’affascinante Logan Huntzberger, abbandonato da Rory sull’altare, ha indossato giacca e cravatta per dare vita a Cary Agos in “The Good Wife”.

I migliori amici

Da cuoca ad acchiappa fantasmi, Melissa McCarty alias Sookie ne ha fatta di strada. Nel 2011 ha vinto l’Emmy per la sitcom “Mike & Molly” e nel 2012 è arrivata anche una candidatura all’Oscar per “Le amiche della sposa”. Presto sarà nel remake femminile di “Ghostbusters”. Di Jackson Douglas (che interpretava Jackson, il marito di Sookie), dopo “Una mamma per amica”, non resta che voce di Jason Voorhees in “Family Guy”; molto meglio è andata a Liza Weil, la pungente Paris Geller, che abbiamo visto in “Scandal”, “A passo di danza” e “Le regole del delitto perfetto”. Keiko Agena alias Lane, l’altra grande amica di Rory, si è tenuta occupata tra “Private Practice”, “Castle”, “Scandal” e il blockbuster “Transformers: Dark Of The Moon”.

La Famiglia

Kelly Bishop, nonna Emily, nel 2012 ha recitato nella serie “A passo di danza” firmata da Amy Sherman-Paladino, creatrice proprio di “Una mamma per amica”. Un tuffo nel passato doppio considerando anche il suo celebre ruolo in “Dirty Dancing”. Venuto a mancare di recente Edward Hermann non verrà ricordato solo per il ruolo del nonno di Rory. Alle sue spalle un lungo e notevole curriculum. Di recente lo abbiamo visto in “Grey’s Anatomy”, “The Good Wife” e nel film “The Wolf of Wall Street”. Al contrario David Sutcliffe, il padre biologico di Rory, Cristopher, dopo “Private Practise” e “Cracked” è completamente sparito dalla circolazione.

L’universo di Stars Hollow

Potreste aver visto visto Liz Torres (aka Miss Patty) in “Private Practise”, “Devious Maids” e “Scandal” mentre di Sally Struthers (la simpatica vicina di casa Babette) si sono perse completamente le tracce così come di Michael Winters alias Taylor Doose, primo cittadino di Stars Hollow. Emily Kuroda, l’arcigna Mrs. Kim, dopo la fine della serie ha avuto diversi ruoli in tv (“Grey’s Anatomy”, “Medium”, “Beautiful”); Yanic Truesdale (Michel Gerard) è tornato in Canada dove ha preso parte a diverse produzioni tv. E non dimentichiamoci dell’imbranatissimo Kirk! Dopo “Una mamma per amica” Sean Gunn ha continuato con successo la carriera di attore partecipando a “October Road”, “A passo di danza”, “Bones”, e “Guardiani della galassia”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here