CONDIVIDI

Per capire come tranquillizzare il bambino per il rientro a scuola, occorre tenere a mente alcuni consigli utili. È vero che le vacanze di Natale ancora non sono cominciate, ma è anche vero che alcuni bambini vivono poi il rientro a scuola come se fosse una tragedia. Non capita a tutti, ma è meglio pensare a come tranquillizzarli. In questo modo non solo ci si abitua all’idea, ma si preparano in modo corretto anche i propri figli ad affrontare il rientro.

 

Come tranquillizzare il bambino per il rientro a scuola: ecco alcune idee utili per spiegargli che si dovrà riprendere il ritmo abitudinario, una volta terminate le vacanze

 

Per capire come tranquillizzare il bambino per il rientro a scuola sarà necessario seguire alcune considerazioni. Prima di tutto, molti bambini sono contenti di rivedere gli amichetti di scuola, ma tra questi incontri e il fatto di rimanere in casa, ce ne sono tanti altri che preferiscono questa seconda opzione e soprattutto per i più piccoli, il rientro in classe può essere difficile da affrontare. Per evitare che venga visto come un qualcosa di negativo, prima di tutto sarebbe opportuno abituare il piccolo con frasi positive sulla scuola e sull’importanza di rientrare in classe, contrapponendo magari il tutto al fatto che dopo tanti giorni a casa, ci si potrebbe anche annoiare. Questo però non basta, perché occorre anche puntare su altro.

 

Altre idee utili

 

Tra le altre idee utili poi vi può anche essere quella di far svolgere al bambino puntualmente dei compiti, non solo per far fronte al suo impegno, ma anche per abituarlo proprio a mantenere il ritmo. Certamente, durante le vacanze vi sarà anche più tempo libero per giocare, ma l’ideale sarebbe non accumulare i compiti all’ultimo, ma svolgerne un po’ quasi ogni giorno. In questo modo, il rientro sarà visto con meno fatica.

 

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

tredici − dodici =