CONDIVIDI

Dopo settimane di speculazioni, Jeremy Clarkson finalmente rompe il silenzio sul suo allontanamento da Top Gear, celebre trasmissione della BBC dedicata al mondo delle auto. In un’intervista concessa alla BBC Radio 2 nel Chris Evans Breakfast show, questa mattina, il conduttore ha ammesso le sue responsabilità nella rissa che poi è stata determinante per la decisione di non rinnovargli il contratto: “È stato solo per la mia stupidità se sono stato mandato via”.

Triste e rammaricato per le vicende che lo hanno portato a perdere il ruolo di presentatore principale nello show automobilistico di cui è stato al timone per oltre un decennio, Clarkson non ha risparmiato parole al vetriolo nei confronti dei suoi ex datori di lavoro salvo poi essere possibilista su un eventuale ritorno all’ovile in futuro perché dice: “Ci sono persone terribili alla BBC, ma anche alcune di talento e brillanti”.

E non è un caso, infatti, che la prima intervista pubblica dopo la lite col produttore Oisin Tymon, sia avvenuta proprio sulla emittente nazionale britannica. “Ho lavorato alla BBC per 27 anni, di cui 12 a Top Gear, che sento come se fosse una mia creatura. Ho amato farlo, ho lavorato tanto sul programma, anche la notte, prestando attenzione al più piccolo dettaglio. Poi improvvisamente ti dicono che non puoi farlo più, e senti un grande vuoto dentro che ha bisogno di essere colmato.” Ma del futuro Clarkson non ha ancora le idee chiare. Un po’ difficile che la BBC lo riaccolga a braccia aperte visto il malo modo con cui è finito il rapporto di lavoro con l’emittente.

Jeremy Clarkson era stato sospeso all’inizio di marzo dopo aver colpito Tymon in faccia. L’incidente era avvenuto al termine di una lunga giornata di lavoro e il motivo scatenante, non potrebbe essere più banale: un piatto freddo di salumi servito a Clarkson, anziché una bistecca fumante come aveva richiesto. L’indagine interna della BBC ha poi chiarito che il conduttore avrebbe abusato verbalmente del produttore per oltre 20 minuti prima di avventarsi fisicamente su di lui.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

12 + 8 =