CONDIVIDI

Come sarebbe andata se la favola di Cenerentola fosse stata ambientata ai giorni d’oggi?
Probabilmente con un “Bibidi Bobidi Bu” svanirebbero case da pulire, topi canterini, carrozze trainate da maestosi cavalli e minuscole scarpette di cristallo. E, di certo, la principessa non avrebbe il coprifuoco allo scoccare della mezzanotte.
Ma, soprattutto, come sarebbe andata se Cenerentola e il suo Principe si fossero conosciuti su internet, anziché al ballo del castello?

La passione per la favole 2.0 si sta da un pò facendo strada, e sulla pagina di Facebook CollegeHuman è stato recentemente caricato “Tinderella: A Modern Fairy Tale“, un video tanto simpatico quanto drasticamente vicino alla realtà.
Così, anche la classica favola di Cenerentola è stata rivisitata e adattata ai giorni nostri.

La principessa Tinderella conosce Princeton su Tinder, appunto, un’applicazione nata due anni fa negli U.S.A, con la quale dovresti teoricamente trovare l’amore di una vita, ma praticamente trovi la storia di una notte.

Una rapida occhiata alle foto del profilo, lei col seno prosperoso in bella vista e lui col fascino del tatuato, basta a decidere di incontrarsi. I due protagonisti si danno appuntamento a un pub affollatissimo ma, appena giunta a destinazione, l’Iphone di Tinderella si scarica.

Il Principe, con la birra in mano, le scrive ininterrottamente per sapere dove si trovi e comincia a guardarsi intorno nella speranza di trovarla, ma gli cade il telefono. Si china per raccoglierlo e così incontra la mano della bella Tinderella, intenta nella sua stessa azione.
Dopo un rapido scambio di intensi sguardi, il “romantico” Princeton invita la principessa a casa. I due non perdono tempo, dandosi da fare sotto le coperte del letto matrimoniale del giovane.

E vissero per sempre felici, appagati e contenti. Con Tinderella che, al suo risveglio, fugge come se nulla fosse e senza lasciare alcuna traccia, neanche una Converse.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here