CONDIVIDI

Gli italiani sono un popolo molto creativo, questa creatività non si rispecchia però sotto le coperte, dove, il popolo italiano, sembra ancora molto inibito, almeno nella pratica.

I connazionali infatti sono molto restii a confessare le loro fantasie, e ancora di più a metterle in pratica.

Nonostante una certa timidezza e un’educazione ancora carica di sensi di colpa a pudicizia, il web e il mondo moderno sembrano avere sdoganato alcuni tabù, ed ecco che, tra cam girl e siti osé, emergono dei gusti molto particolari che vanno dal feticismo al role play più sfrenato.

La Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica (FISS) ha deciso addirittura di effettuare una ricerca apposita per capire meglio lo stato delle fantasie nazionali, il tutto tramite un questionario anonimo.

Come spiega l’associazione: «La letteratura scientifica e l’evidenza clinica mostrano una forte correlazione tra la capacità di elaborare le fantasie e il desiderio» proprio per questo gli studiosi del FISS vogliono capire meglio lo stato di salute della fantasia degli italiani e delle italiane.

I risultati sono molto particolari.

Per quanto riguarda le donne troviamo fantasie su rapporti con la persona amata.

Passiamo poi ai baci appassionati, ma non manca il rapporto con ragazzi più giovani, così come l’essere masturbata fino all’orgasmo, un rapporto con più uomini o con uomini e donne, assieme a quello con persone di diversa etnia.
Per gli uomini troviamo il rapporto orale al primo posto nella classifica delle fantasie.

C’è spazio anche per l’amore, ed ecco il rapporto con una persona amata.

Anche nel caso maschile entra in campo l’idea di essere masturbati.

Non mancano effusioni in pubblico, l’abbigliamento provocante e l’intimità con persone appena sconosciute.

Basta fare un giro su siti come Arcaton per capire quali sono i gusti dei connazionali.

A quanto pare però, le fantasie, sempre che gli intervistati siano sinceri, hanno un po’ deluso i ricercatori:

«Ci aspettavamo fantasie più estreme» spiega Boncinelli del FISS.

«In generale, l’impressione è che non ci siano molte fantasie trasgressive. Questo significa che rimangono ancora tabù e inibizioni».

Non sarebbero della stessa opinione visitando i trend dei più noti siti di intrattenimento per adultidove emergono una serie di feticismi, in certi casi anche molto strani.

L’idea generale è che, anche di fronte a un sondaggio anonimo, gli intervistati e le intervistate non siano stati/e del tutto sinceri.

I gusti degli italiani, plasmati dal web sono cambiati notevolmente, in certi casi decisi a tavolino dalle tendenze della rete.

Come rivelano numerosi studi, il web modifica drasticamente la percezione del mondo, così come la sessualità.

Le tendenze della rete finiscono così nelle camera da letto e, soprattutto nelle fantasie delle persone.

Un sondaggio su temi così spinosi, per quanto anonimo difficilmente può raggiungere una veridicità scientifica.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here