CONDIVIDI

La televisione rende qualunque parte del mondo a portata d’occhio, ogni programma è capace di fornire informazioni allo spettatore: ultimamente, complice la ripetitività degli show, si sta facendo largo una nuova categoria di televisione. Tra reality show e gare culinarie, tantissime ormai sono le trasmissioni che ci fanno entrare in diretta nella vita di sconosciuti.

In principio in Italia fu il Grande Fratello, spesso criticato proprio perché si tratta semplicemente di un programma in cui la gente vive, senza affrontare prove particolarmente difficili se non quella di non avere contatti con il mondo esterno. Ma con lo spopolare di Sky, e con l’arrivo del digitale terrestre in tutte le case, nuove produzioni sono saltate in cima alla lista della popolarità.

Real Time è un canale del digitale terrestre totalmente dedicato alla vita quotidiana (degli altri): Gordon Ramsay rimette in piedi ristoranti sull’orlo del fallimento e dominati dalle crisi familiari, squadre di pulizie ripuliscono le case di chi ha un’ossessione per l’accumulo di oggetti, infermiere monitorano e fanno nascere bambini negli ospedali. Tra i canali dell’offerta Sky, invece, troviamo pazienti affetti da strane malattie, donne che uccidono i propri mariti dopo essere state maltrattate, ragazze madri che decidono di dare in adozione il proprio figlio.

Così, tra un dramma e l’altro, i telespettatori si avvicinano al buco della serratura di altre case per guardare attraverso: semplice attitudine al pettegolezzo o volontà di fuggire dalla propria scomoda realtà? Il fine non è importante, purché gli ascolti rimangano alti: e visto il proliferare di programmi per curiosi, non c’è pericolo di calo di ascolti.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here