CONDIVIDI

“Sono contento che vada su Rai 1 una storia come quella di Enrico Calamai, un uomo di Stato che rischiò la vita per salvare 300 perseguitati in Argentina negli anni ’70”. È così che Alessandro Preziosi presenta la sua partecipazione alla nuova fiction Rai, Tango per la libertà, in onda stasera e domani – 12 e 13 gennaio – sulla rete ammiraglia.

La mini-serie prende spunto dal libro ‘Niente Asilo Politico‘ del console italiano Enrico Calamai, che per questa fiction ha chiesto che il suo nome venisse cambiato in Marco Ferrari. Quest’ultimo sarà interpretato da Alessandro Preziosi, un viceconsole che nella seconda metà degli anni ’70 (senza il sostegno del Ministero degli Esteri) decise di indagare sui desaparecidos. Venendo in aiuto degli italo-argentini vedremo Preziosi, alias Ferreri, nasconderli nelle cantine dell’ambasciata e falsificare i loro passaporti per poterli far tornare in Italia. Grazie a questo gesto eroico, il vero Calamai riuscì a salvare moltissime vite umane dalle torture del regime.

Queste drammatiche vicende faranno da sfondo alla relazione senza amore e sentimento di Marco Ferreri con Carmen Espinosa, per poi svilupparsi al momento della scomparsa di Anna Ribeiro, una sensuale cantante e ballerina di tango dell’epoca.

Il cast di Tango per la Libertà è composto, oltre che dal già citato e affascinante Alessandro Preziosi, anche dalla nuova compagna di Roul Bova, Rocio Munoz Morales (che vestirà i panni di Anna Ribeiro), Giorgio Marchesi e Anna Valle(Carmen Espinosa).

Questa nuova mini-serie non sarà l’unica nei palinsesti della Rai per il 2016, ma, come per le precedenti, si prospetta di grande successo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here