CONDIVIDI

Il programma che va in onda ogni sera alle 20,30 su canale 5, “Striscia la Notizia”, si distingue per riportare notizie fuori dall’ordinario e talvolta riproponendo servizi e montaggi in modo ironico e per nulla tragico. L’inviato speciale Luca Abete, noto per la sua simpatia e per la sua fine arte della provocazione, è a conoscenza della sua data di nascita e anche della sua data di morte. Notizia che è comparsa anche sulla sua pagina ufficiale di Facebook.

“Ieri ho terminato le riprese della mia inchiesta sui BENI CONFISCATI alla CAMORRA.
Stamattina sulla mia scheda di Wikipedia oltre alla data di NASCITA, c’è anche quella di MORTE!
Stasera ne parla STRISCIA…”
dichiara Luca Abete sul suo sito ufficiale.

Notizia che può scatenare sorrisi umoristici ed ironici ma anche parecchie polemiche sul web. “Luca, non temere, noi fan siamo tutti con te. Continua senza problemi a fare il tuo lavoro, non preoccuparti delle minacce.” Questi sono alcuni dei commenti dei fan più affezionati all’inviato di Striscia la Notizia. Che si tratti davvero di minacce e “spettegulezze” come dicono i fan?

le aggressioni

“Minacce di morte via web. Qualcuno è entrato nella pagina Wikipedia dedicata all’inviato di Striscia la notizia Luca Abete e l’ha modificata, inserendo luogo e data di morte (Napoli, 8 dicembre 2014). Non solo, perché sull’enciclopedia libera più famosa della Rete si può leggere anche da chi è stato ucciso e perché: «Viene ucciso dalla camorra l’8 dicembre 2014 perché troppo scomodo». Sembrerebbe proprio un’intimidazione, che fa seguito alle numerose minacce già pervenute a Luca Abete per le sue inchieste scomode in territori pericolosi. Le modifiche alla pagina Wikipedia di Luca Abete sono state rimosse questa mattina.” Il sito web di Striscia la Notizia pubblica la news su Luca Abete nella sezione ultime notizie.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here