CONDIVIDI

Un giovanissimo Harrison Ford ancora poco conosciuto si presentò ai provini per il ruolo di Han Solo nel primo capitolo della straordinaria saga di Star Wars per provare qualche scena con un altro grande futuro protagonista, Mark Hamill, già scelto per il ruolo di Luke Skywalker.

Harrison Ford che aveva già collaborato con Lucas, superò la spietata concorrenza di attuali mostri sacri di Hollywood, da De Niro a Sylvester Stallone. Ma già nell’idea del regista c’era l’immagine di un Han Solo ironico e fuori dagli schemi, identikit che risponde perfettamente a quello di Harrison Ford. Da lì in poi l’attore conobbe il grande successo, il suo personaggio fu di fatto tra i più amati dell’intera storia di Star Wars, e arrivò presto la chiamata per il ruolo di assoluto protagonista in “Indiana Jones”.

Chissà se proprio Harrison Ford immaginava l’immenso clamore e successo che sarebbe sorto attorno alla saga di Guerre Stellari e al suo personaggio, innalzato ad una delle grandi icone del cinema moderno. Passato ormai parecchio tempo da quel provino, Ford non ha mai smesso di ringraziare Lucas per l’occasione, seppur scegliendo più volte di distaccarsi da un personaggio come quello di Han Solo, diventato più grande di lui. Un aneddoto vuole infatti che lo stesso fosse il primo a chiedere un’uscita di scena del pilota del Millenium Falcon nella saga tradizionale, ma evidentemente la sua partecipazione anche a questo settimo capitolo rappresenta il forte legame che li lega.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

quindici − 9 =