CONDIVIDI

Sylvester Stallone non ha alcuna intenzione di abbandonare il personaggio di Rocky, soprattutto dopo la rinascita ottenuta attraverso Creed.

Ecco che Stallone annuncia i suoi progetti che prevedono addirittura una serie televisiva dedicata al personaggio.

“Rocky incontrerà una persona giovane e arrabbiata che si è trovata incastrata in questo paese quando è andata a trovare la sorella. Rocky farà entrare questo giovane nella sua vita e i due vivranno un’incredibile avventura ai confini tra USA e Messico. Sarà un film molto attuale, parlerà di persone che si trovano ai margini, costrette a vivere per strada. Se li aiuti, ti ritrovi automaticamente al di fuori della legge.”

Stallone crea così un film politico.

Creed 3 infatti si muoverà proprio nella direzione delle politiche migratorie americane, toccando temi molto attuali e mostrando le cose dal lato del clandestini.

Una mossa interessante da parte di un personaggio come Stallone.

“Produrremo il nuovo film con la compagnia di Irwin Winkler e con MGM, che co-detiene i diritti del franchise, Rocky stringerà amicizia con un giovane pugile che vive illegalmente negli USA e combatte per la strada”.

Creed 3 è in fase di profuzione e i suoi creatori sono entusiasti del lavoro e dell’idea in corso.

“Non vediamo l’ora di realizzare il film”.

Stallone sarà sceneggiatore e attore come già accaduto in passato.

“Siamo ansiosi all’idea di vederlo”.

Si parla poi di un prequel di Rocky, in questo caso una serie tv che racconterebbe gli eventi precedenti alla leggendaria pellicola.

Con Rocky e Rambo, Sylvester Stallone ha dato vita a delle vere e proprie leggende.

Personaggi senza eguali capaci di accompagnare generazioni e generazioni.

Film per tutti, ma carichi di un pensiero rivoluzionario e capaci di mostrare la vita e il mondo come nemmeno i film più impegnati sono riusciti a fare, almeno con un livello tale di spettatori.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here