CONDIVIDI

Un portavoce di Sylvester Stallone ha affermato che l’attore nel prossimo film della saga di Rambo non lotterà contro lo Stato Islamico dell’Isis. Nonostante le voci che vorrebbero reale l’interessamento per una nuova pellicola, è infondata la voce secondo la quale sarebbe incentrata su una trama legata all’ambiente jiahidista e all’attualità dei terroristi islamici.

La notizia si era sparsa quando alcuni siti hanno iniziato a fare girare una presunta dichiarazione di Stallone al ComicCon di San Diego dove avrebbe commentato in modo “inequivocabile” il nuovo film; la pellicola che si sarebbe dovuta girare ad inizio dell’anno prossimo, è stata più volte rimandata a causa dei tanti impegni dell’attore che tra poco sarà nelle sale con l’altro personaggio che l’ha reso celebre, quello del pugile Rocky Balboa, in “Creed”, film incentrato sulla storia del giovane figlio dell’ex rivale- amico Apollo Creed.

Insomma i tanti appassionati che aspettano con ansia l’arrivo al cinema di un nuovo film d’azione con Rambo probabilmente non saranno delusi, ma che questo combatterà con l’Isis è invece da escludere anche per le implicazioni politiche che potrebbero sorgere e per le polemiche inevitabili attorno ad un tema troppo attuale e delicato per poterci girare una pellicola fatta di spari e scene adrenaliniche.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here