CONDIVIDI

Il 2014 è stato un anno d’oro per Manu Bennett. L’attore neozelandese ha partecipato attivamente a tutta la seconda stagione di Arrow, in qualità di villain principale, è stato impegnato sul set di Lo Hobbit-La battaglia delle cinque armate (sempre nei panni di Azog) ed ha infine prodotto il suo secondo cortometraggio da regista: The Day AFter Today.

Manu Bennett nei panni di Deathstroke nella serie tv "Arrow"
Manu Bennett nei panni di Deathstroke nella serie tv “Arrow”

E sembra, inoltre, che il 2015 inizierà continuando sulla strada già percorsa nell’anno che sta per chiudersi. E’ infatti ufficiale che Bennett interpreterà il druido Allanon nella serie tv “Shannara”, basata sui capolavori fantasy di Terry Brooks. Il telefilm andrà in onda su Mtv e conterà 10 puntate per la prima stagione, che comincerà dal secondo libro della prima saga dell’enorme ciclo composto da Brooks (formato da ben 25 romanzi).

I maligni suppongono che la decisione dipenda dall’enorme somiglianza che il primo libro della saga, “La Spada di Shannara”, presenta con la trilogia tolkieniana de “Il Signore degli Anelli”. Sarebbe tuttavia completamente sbagliato definire Terry Brooks un mero emulatore: il suo ciclo fantasy risulterebbe, difatti, secondo nella classifica del maggior numero di copie mai vendute di una saga fantasy, dietro (ovviamente) al solo “Harry Potter”.

Le altre notizie ufficiali riguardanti la serie tv vedono Austin Butler nei panni di Wil Ohmsford, il protagonista, oltre a Miles Millar e Al Gough will come registi (stesso ruolo già ricoperto in Smallville). Jon Favreau, Jonathan Liebesman, Brooks, Dan Farah e David Blocker saranno, infine, i produttori esecutivi.

Austin Butler
Austin Butler

E mentre i fantasy-dipendenti e gli amanti delle serie tv esultano per la creazione dello sceneggiato, aumenta anche la curiosità della critica verso un titolo importante e potenzialmente ottimo.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here