CONDIVIDI

La serie “Shadowhunters” è l’adattamento televisivo della saga letteraria “The Mortals Instrument” della scrittrice Cassandra Clare. Diffusa in Italia da Netflix, che ne ha acquisito i diritti, la serie è stata rinnovata per una seconda stagione.

La prima stagione, trasmessa dal 12 gennaio 2016 dal canale statunitense Freeform, composta da 13 episodi, è l’unione dei due romanzi “Shadowhunters – Città di ossa” e “Shadowhunters – Città di cenere”.

La serie tv nasce dopo il fallimento dell’adattamento cinematografico della saga. Il primo film “Shadowhunters – Città di ossa”, uscito il 23 agosto 2013, con protagonisti Lily Collins e Jamie Campbell Bower, non ha portato incassi tali da consentire la produzione del secondo film, che già era in programma. Per questi motivi la Costantin Features, che ha prodotto il film, ha deciso di ripiegare sulla serie televisiva. Raccogliendo un successo insperato.

La storia è basata sulla vita e sulle vicende di Clary Fray, una studentessa alla Brooklyn Academy of Art, che vive a New York con la madre Jocelyn e trascorre le sue normali giornate con l’amico Simon. Il giorno del suo diciottesimo compleanno, la ragazza si accorge in un locale di vedere cose che gli umani non riescono a vedere. Quindi un demone la segue a casa per ucciderla, ma Jace Wayland la salva. Jace è uno Shadowhunter, metà umano e metà angelo che protegge i Mondani. Clary così scopre di essere anche lei una Shadowhunter e si unisce a loro nel tentativo di sconfiggere il più grande demone, Valentine Morgenstern.

Gli attori presenti in Shadowhunters sono tutti poco conosciuti tra il grande pubblico, ma il successo che sta riscontrando la serie li sta portando al centro dell’attenzione.
Clary Fray è interpretata da Katherine McNamara, mentre Jace Wayland ha il volto di Dominic Sherwood. Il cast è completato da Matthew Daddario, Isaiah Mustafa ed Harry Shum Jr.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here