CONDIVIDI

Terzo appuntamento con le anticipazioni della fiction spagnola Senza Identità con protagonista Megan Montaner, in onda venerdì 26 dicembre, in prima serata, su Canale 5. A differenza della Spagna, in Italia la serie di nove puntate sarà riadattata a sei episodi. Quindi mancano ancora tre prime serate per conoscere che ne sarà del piano ordito da Maria/Mercedes per vendicarsi della sua famiglia. Come consuetudine anche questa puntata inizia mostrandoci il presente di Maria Fuentes (Megan Montaner) nel carcere cinese dove è detenuta da dieci anni. Qui la donna compie un gesto estremo per procurarsi le medicine di cui ha bisogno la sua amica Irina, gravemente malata, ma il suo sacrificio sarà vano. In compenso Maria riesce a scappare e con il denaro lasciatole dall’amica può costruirsi una nuova vita. Così ritorna a Madrid per quella che ormai è diventata un’ossessione: la vendetta.

Con un salto indietro nel tempo la trama ci riporta nel 2001 dove Maria continua a portare avanti insieme a Juan (Daniel Grao) le sue indagini per smascherare il traffico illecito di bambini e a incastrare suo padre Francisco (Jordi Rebellon), colpevole secondo lei non solo del rapimento dei neonati ma anche della morte del portiere del Convento del Remedio; Enrique (Tito Valverde) la convince Maria a desistere dal suo intento. Maria non sa ancora che è proprio suo zio ad essere coinvolto nella trama intricata dei bambini rubati.

Intanto Amparo (Veronica Sanchez) arriva a Madrid con la scusa di voler riprendere gli studi, ma in realtà le intenzioni della ragazza sono ben altre. Costretta da Curro (Antonio Hortelano) a derubare la ricca sorella gemella, con un piano astuto Amparo si sbarazza del suo amante e fa di tutto per entrare nella vita lussuosa di Maria, al punto da intrecciare una relazione con Bruno (Miguel Ángel Muñoz) su cui si fanno sempre più pesanti i sospetti del padre Enrique, convinto che il figlio gli nasconda qualcosa che abbia a che fare con Roberto (Luis Mottola). Intanto Maria cerca di far luce sull’incidente di Juan e sui documenti che gli sono stati sottratti. Durante le sue ricerche la ragazza è costretta a chiedere aiuto alla madre biologica Fernanda (Victoria Abril) che fuggita dall’ospedale dove era ricoverata, viene ritrovata, priva di sensi, per strada.

Torniamo di nuovo al 2013: Maria, sotto la nuova identità di Mercedes Dantes, sorveglia costantemente, a distanza, la madre adottiva Luisa (Lydia Bosch) e lo zio Enrique, inviando loro messaggi intimidatori anonimi con l’obiettivo di destabilizzarli psicologicamente. La strategia di Mercedes avrà successo? I suoi nemici commetteranno finalmente un passo falso? Per scoprirlo non resta che sintonizzarsi venerdì prossimo su canale 5.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here