CONDIVIDI

Il passaggio alla gestione Cairo e i risultati non sempre gratificanti hanno portato nelle ultime settimane a una frammentazione dei programmi di La7, con il palinsesto che è impazzito. A farne le spese potrebbe essere “Servizio Pubblico”, fino a poco tempo fa tra i programmi di punta della rete, con Michele Santoro, storico conduttore che sarebbe pronto a lasciare la conduzione a fine Aprile.

Il programma, che comunque sarebbe andato in pausa in estate, dovrebbe essere preso in consegna dalla fedelissa collaboratrice Giulia Innocenzi, messasi in mostra in queste edizioni come una dei componenti più brillanti del talk show politico. La Innocenzi dovrebbe occuparsi di approfondimento durante il periodo di garanzia della par condicio per le europee di Maggio, probabilmente incentrando il format su un target più giovane e interattivo.

Sarebbero già infatti partiti i cast per reclutare una serie di ragazzi dall’età massima di 35 anni che dovrebbero far parte del pubblico della trasmissione. In tre puntate prima delle Europee e in una in onda subito dopo, l’Innocenzi aprirebbe dunque al dibattito tra i giovani.

Ci dovrebbero essere due schieramenti opposti in studio, differenti a livello sociale e ideologico con un politico invitato a interagire con le due parti. Sarebbe un’importante promozione per la giovanissima giornalista, che non è escluso, qualora l’esperimento funzionasse, in autunno possa riprendere le redini del programma, con Santoro propenso a sperimentare nuovi format.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here