CONDIVIDI

Ruby Rose, attrice australiana nota per Orange is the new Black, sarà Kate Kane all’interno della prima serie interamente dedicata alla supereroina lgbt.

«Sarei morta pur di vedere uno show così quand’ero un giovane membro della comunità Lgbt, solo e mal rappresentato dalla tv», ha scritto la giovane attrice.

Con i suoi numerosi tatuaggi e la figura da rocker che ha infiammano i tabloid usa, Ruby Rose interpreterà Batwoman all’interno di una serie che promette di far parlare di sé: «Il silenzio è rotto e io sono più che emozionata ed onorata».

«Per me, tutto questo rappresenta una sorta di crollo emotivo. È il mio sogno di bambina che diventa realtà. Sarei morta pur di vedere in tv uno show come questo quando ero un giovane membro della comunità Lgbt. Una ragazza che non si è mai sentita rappresentata dalla televisione, una ragazza che si è sentita sola e diversa», ha scritto su Instagram «tutti e Dio».

Al momento non sappiamo molto di quale Batwoman ci ritroveremo sullo schermo, né ci sono dettagli su trama, personaggi (ci sarà anche Batman? E i suoi iconici avversari?). Sicuramente però quello che tutti si aspettano, dopo la scelta di Ruby Rose, è un prodotto forte che giochi particolarmente sulla sessualità della super eroina, così come su toni più duri e controversi come quelli del Batman di Nolan.

Batwoman è un personaggio molto amato, capace negli anni di guadagnare una identità fortissima e protagonista inoltre di alcune degli episodi più interessanti del cavaliere mascherato. Una intera serie a lei dedicata potrebbe facilmente trasformare il ruolo della Rose in un personaggio iconico in gradi di diventare rapidamente icona pop del momento cinematografico.

Non ci resta che attendere e scoprire di più sull’interessante progetto. L’idea di affrontare il lato Batwoman della saga è sicuramente originale e potrebbe riservare notevoli sorprese.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here