CONDIVIDI
4 ristoranti copione

Enorme buco nell’acqua per Alessandro Borghese che rischia di passare guai seri.

Daniele Bovolato, titolare del locale la Gourmetteria, non ha preso bene la fine della sua avventura all’interno della trasmissione classificandosi ultimo. Ed ecco che il titolare ha attaccato la trasmissione spiegando come già due giorni dopo l’inizio delle riprese si sia recato dal suo avvocato data la grande ostilità dimostrata dalla produzione.

«Mi hanno massacrato e io mi sono affidato a un legale per tutelare l’immagine del mio locale» ha detto Bovolato. È un programma tutto costruito – spiega -. Ti fanno recitare un copione già scritto. Fino all’ultimo ho sperato che mi rialzassero, invece mi hanno proprio affondato. Siamo riusciti a far tagliare alcune scene che, altrimenti, mi avrebbero penalizzato ancora di più».

 Accuse molto forti che dipingono un’immagine totalmente fake e costruita della trasmissione.
“La Gourmetteria” di Daniele Bovolato è stata infatti, da quanto riferisce il suo gestore, dipinta per ciò che non è e penalizzata oltremisura tanto da danneggiare gli affari e dal mostrare un’immagine erronea dell’azienda a cui ha lavorato per anni.
E’ stato il coinvolgimento dell’avvocato a mettere in crisi la trasmissione e la stessa credibilità della produzione così come la figura di Borghese, se dovesse essere dimostrato che la trasmissione segue un copione e è che il risultato è calcolato in precedenza, la situazione potrebbe anche spostarsi nel penale, e in ogni caso, la valenza di questo tipo di prodotto televisivo perderebbe numerosi punti. E’ già elevato infatti il clamore social suscitato dalle affermazioni del titolare della Gourmetteria.
L’uomo trall’altro ribadisce come il programma sia totalmente montato e come addirittura menù e prezzi vengano modificati ad hoc per la trasmissione.
Accuse che necessitano una risposta da parte della produzione e dello stesso Borghese che per il momento rimane in silenzio sui social e sulle riviste di settore.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here