CONDIVIDI

Dopo sei stagioni e oltre cento episodi finalmente i fan di Pretty Little Liars scopriranno l’identità di -A, lo stalker più famoso delle serie tv. O almeno così si spera, perché Marlene King è sempre pronta a “trollare” il suo pubblico. Le teorie e i sospetti su qualsiasi personaggio si sono susseguite, nessuno escluso, nemmeno le stesse Liars. Ora però che il cerchio si stringe davvero non si sa più di chi sospettare. Chi è veramente Charles Di Laurentis? Ma soprattutto cosa hanno fatto Alison, Aria, Spencer, Emily e Hanna per meritarsi tanto?

Marlene King ha promesso che tutte le risposte verranno date nel finale di metà stagione della sesta stagione, “Game Over, Charles”, che andrà in onda negli USA sulla ABC questa sera. I fan sono già in delirio sul web con l’hashtag ufficiale #FAceToFace. A quante pare tutti i nodi verranno al pettine, da Red Coat a Black Veil, fino ad -A. La seconda parte della stagione ripartirà ad un anno dalla laurea delle ragazze, ormai cresciute e con l’incubo di -A alle spalle. Ma sarà vero? Come terrà la serie i propri fan ancora una volta attaccati allo schermo?

In attesa di sapere finalmente chi sia -A, ripercorriamo il peggio del peggio di tutto quello che ha fatto passare alle quattro protagoniste della serie. Messaggi minatori, minacce, imbrogli, ricatti sono stati il suo hobby quotidiano.

La finta morte di Toby

pretty little liars tutto il peggio di a
Vedere Spencer oltrepassare il limite della follia quando crede di vedere il cadavere di Toby in mezzo al bosco è davvero troppo. La coppia Spencer – Toby (malgrado i sospetti proprio su di lui) rimangono una delle più belle della serie e vedere il gioco folle di -A contro la giovane Hastings è stato oltremodo crudele.

La casa delle bambole

pretty little liars tutto il peggio di a
L’inizio della sesta stagione è stato davvero folle. Vedere le quattro protagoniste prigioniere di -A nel bel mezzo del nulla è stata una dura prova. Le torture psicologiche e fisiche a cui sono state sottoposte sono state davvero troppo. Per questo siamo pienamente d’accordo con Hanna che al ritorno a casa non ha nessuna pietà per Charles e la sua triste storia. Bionda, ti amiamo!

Il processo ad Hanna

pretty little liars tutto il peggio di a
Ed è stata proprio Hanna tra le più colpite negli anni dai ricatti di -A; le minacce alla sua famiglia, le prese in giro come farle mangiare i dolci a forma di maiale in pubblico, le accuse di sua madre per la morte di Wilden e il processo a lei stessa per la (finta) morte di Mona. Insomma, tra le quattro protagoniste, lei ne ha davvero passate troppe!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 − sei =