CONDIVIDI

Per la proposta delle crociere 2022, Costa Crociere ha deciso di rinnovare la sua offerta e di ripartire in grande stile dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia. Il settore dei viaggi, infatti, è quello che è stato maggiormente colpito dai disagi causati dal Covid-19, pertanto, Costa crociere ha deciso di rinnovare le sue mete per offrire servizi esclusivi ai propri clienti che hanno intenzione di staccare la spina e di rilassarsi per qualche giorno. Il progetto che si cela dietro alle nuove proposte, si basa sul coinvolgimento del viaggiatore in una vera e propria esperienza di vacanza che comprende diversi momenti, sia a bordo che a terra, tutti studiati secondo un’ottica sostenibile. Proprio per questo, la compagnia ha deciso di ampliare la sua offerta di escursioni, avvalendosi di un partner d’eccezione: National Geographic Expeditions by Kel 12, che ogni anno si occupa di organizzare centinaia di viaggi in tutti i continenti. Lo scopo è quello di offrire esperienze che siano al tempo stesso educative e confortevoli, rivolte sia ai grandi che ai piccini.

Un nuovo modo di concepire le escursioni

Le escursioni Costa Crociere pensate per il 2022 permettono di visitare e conoscere delle località poco frequentate, nascoste dagli occhi dei meno curiosi. Spesso, quando si è in crociera, le escursioni sono “mordi e fuggi”, cioè di breve durata. Ciò significa dover apprendere il più possibile di un luogo in poco tempo, in genere appena qualche ora. Costa Crociere, però, ha pensato ad attività diverse, di lunga durata. Tali escursioni, infatti, durano da mattina a sera, per permettere di cogliere appieno le sfumature del luogo visitato.  L’offerta di Costa Crociere, inoltre, è pensata per accontentare un vasto pubblico. Le attività proposte variano a seconda dell’età, dell’allenamento e delle preferenze di ognuno, e vanno dalle visite ai musei al trekking e alle immersioni per i più avventurosi.

 Guide d’eccezione per esperienze uniche

Le escursioni proposte da Costa per le crociere 2022  sono studiate per accogliere solo 20 viaggiatori alla volta, in modo da vivere delle esperienze uniche, quasi a tu per tu. Inoltre, ad accompagnare il gruppo durante le diverse attività, vi sono alcuni esperti, ovvero biologi, geologi, vulcanologi, enologi, archeologi; diversi professionisti in grado di mettere a disposizione dei viaggiatori le loro conoscenze con entusiasmo. Lo scopo di queste escursioni, infatti, è imparare a guardare diverse zone del mondo con occhi da viaggiatore e non da semplice turista. I gruppi, durante le attività, vengono seguiti anche da un fotografo professionista.

Escursioni nel rispetto dell’ambiente

Tutte le esperienze turistiche offerte da Costa Crociere e National Geographic sono pensate nel rispetto dell’ambiente e delle comunità locali.  Infatti, nello scoprire i differenti luoghi, i viaggiatori devono comportarsi come dei veri e propri esploratori, conoscendo non solo l’ambiente ma anche le persone che vi abitano. Costa Crociere considera, infatti, ogni posto visitato come un insieme di diverse persone con la loro identità definita, la loro cultura e la loro storia. Inoltre, si impegna nel promuovere comportamenti virtuosi, come il ridotto consumo d’acqua e di plastica, come la raccolta differenziata.

Il Destination Dish

Prima di raggiungere un luogo, a bordo è possibile degustare uno dei destination dish, ovvero dei piatti studiati appositamente dai tre chef stellati Bruno Barbieri, Hélène Darroze e Ángel León che permettono di assaporare i gusti del luogo che si visiterà il giorno dopo. Anche questi piatti sono stati concepiti dagli chef utilizzando le materie prime del luogo, nonché secondo un principio di stagionalità e nel rispetto per la riduzione degli sprechi alimentari, grazie anche all’utilizzo di tecnologie avanzate. Gli stessi principi vengono poi applicati per la realizzazione dei menu da degustare nell’esclusivo ristorante Archipelago.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here