CONDIVIDI

Dopo mesi di trepidante attesa per gli amanti delle serie televisive e non solo, finalmente oggi è il grande giorno: è sbarcato in Italia Netflix, la più popolare e grande rete di Internet TV. Netflix, che conta più di 65 milioni di abbonati nei 50 paesi in cui è presente, permetterà di vedere una quantità smisurata di programmi, film e serie televisive in qualsiasi momento e da qualunque dispositivo. Il catalogo Netflix verrà presentato oggi a Milano (anticipato dall’hashtag, già TT su Twitter, #CiaoNetflix) ma già il primo giorno di uscita alcuni utenti si sono lamentati per le numerose lacune che presenta.

12107134_10153216051063506_3051387840612716208_n

Tra le tante mancanze che hanno segnalato gli utenti c’è, per ovvie ragioni, House of Cards trasmessa in Italia da Sky. Ma le lacune più gravi del catalogo Netflix riguardano, senza dubbio, la mancanza de I Simpson e delle prime otto stagioni de I Griffin. Riguardo la serie di Matt Groening entrano ancora in gioco i diritti: I Simpson non si trovano su Netflix perché FXX, una rete via cavo subordinata a FOX, detiene in esclusiva i diritti per tutte le stagioni.

Nel catalogo Netflix mancano le prime otto stagioni dei Griffin
Nel catalogo Netflix mancano le prime otto stagioni dei Griffin

Mancano però anche Mad Men, Breaking Bad, Grey’s Anatomy, NCIS e CSI. Manca in sostanza, per ragioni perlopiù economiche, la storia delle serie tv. Tolto questo piccolo dettaglio, Netflix è meraviglioso.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here