CONDIVIDI

Chiunque faccia il mestiere di attore sogna di ricevere la tanto sospirata statuetta per tutta la vita, immaginando cosa dirà, se si commuoverà, quale look indossare, chi ringraziare, ma nessuno vorrebbe mai passare alla storia con momenti buffi e imbarazzanti. Ma si sa, una “brutta figura” non si nega a nessuno e nemmeno le star di Hollywood ne sono esenti perché le premiazioni sono piene di imprevisti e davvero può succedere di tutto.

In attesa della 87esima edizione degli Academy Awards 2015 rivediamo le cose più assurde successe fino alla passata edizione, motivo in più per seguire gli Oscar anche quest’anno!

2013: and the winner is Jennifer Lawrence

Jennifer Lawrence vince per la prima volta la statuetta come miglior attrice protagonista con il film Il lato positivo, e protagonista lo è stata sicuramente, visto che mentre si alza per raggiungere il palco con un impegnativo, ma bellissimo abito Dior, inciampa e cade sulle scale. Prontamente aiutata da Hugh Jackman, una volta raggiunto il palco dichiara: “Grazie! So che vi siete alzati in piedi perché vi sentite male per il fatto che fossi caduta ed è stato molto imbarazzante, ma vi ringrazio!”.
Ai giornalisti che in sala stampa l’accusarono di aver ingegnato il siparietto per attirare l’attenzione, la Lawrence rispose elegantemente alzando il dito medio.

>2013: Seth MacFarlane canta “We saw your boobs”

Il creatore dell’orsetto Ted e della famiglia Griffin nell’insolita veste di presentatore degli Oscar nel 2013 non perde l’occasione per provocare nel suo modo unico e irriverente, e proprio durante la cerimonia di apertura canta una canzoncina dal titolo “We saw your boobs” (“Abbiamo visto le vostre bocce”), elencando tutte le attrici che sono apparse nude sul grande schermo. Memorabile l’imbarazzo di Naomi Watts e Charlize Theron che non sembravano affatto divertite dalla performance del comico.

1934: “Vieni sul palco a ritirare il premio, Frank”

Durante una delle prime edizioni degli Academy Awards, nel 1934, nell’annunciare il vincitore nella categoria Migliore Regia, Will Rogers dice semplicemente “Vieni sul palco a ritirare il premio, Frank”. Immediatamente Frank Capra si alza e sale sul palco, peccato che Rogers non si riferisse a lui, ma al regista del film Cavalcada Frank Lloyd. “La più lunga, triste e sconvolgente passeggiata della mia vita!”, ecco come commentò lo stesso Capra il ritorno alla sua poltrona. Vincerà l’ambita statuetta l’anno successivo.
capra

2009: Beyoncé a seno nudo

Nella serata dell’edizione del 2009 tra gli ospiti musicali c’era Beyoncé Knowles, che durante una rivisitazione dei migliori musical della storia del cinema era intenta a ballare con Hugh Jackman, ma il vestito rosso non regge e si intravede un seno. Il video fece il giro del mondo, finalmente si scoprì che anche Beyoncè le aveva!

1998: L’ego di Cameron imbarazza il pubblico

Il film di James Cameron, Titanic, nel 1998 raggiunse il record di statuette: ben 11. Solo Ben Hur e Il Signore degli Anelli – Il ritorno del Re erano riusciti nell’impresa prima di Cameron. Probabilmente il regista deve essersi sentito davvero un re e così si è lasciato prendere un po’ la mano e una volta sul palco cita la frase di Jack/ Leonardo Di Caprio, che dalla prua del Titanic urlò: “Sono il re del mondo!”.
Il pubblico rimase imbarazzato dall’ego spropositato del regista, ma ad ogni modo “Lunga vita al re!”.

1978: la Redgrave e il comizio contro il nazismo

Durante la 50esima edizione degli Academy Awards la rossa Vanessa Redgrave riceve l’Oscar come migliore attrice non protagonista per il film Giulia, in realtà il suo discorso di ringraziamento si trasformò in un vero e proprio comizio contro il nazismo, per poi infervorarsi sulla guerra tra Israele e Palestina. Gli spettatori imbarazzati avrebbero preferito lasciare la sala.
Quando si dice pessimo tempismo!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here