CONDIVIDI

In un momento storico in cui le pensioni sono tema centrale del dibattito socio-economico italiano, Orietta Berti non ci sta e va al contrattacco. Dopo essere stata investita dalle polemiche negli scorsi giorni a proposito di una sua frase sulla pensione percepita (“Prendo solo 900 euro dopo 50 anni di contributi“), una delle signore della canzone italiana, ospite di Barbara D’Urso a Pomeriggio 5, si difende.

Incalzata da una Barbarella con i soliti occhi lucidi, la quasi 72enne cantante di Cavriago, chiarisce intanto la sostanza delle dichiarazioni rilasciate al Settimanale Nuovo, sottolineando di non aver mai dichiarato di percepire una pensione da fame. “Semmai mi ritengo delusa: dopo aver versato contributi allo Stato per mezzo secolo, m ritrovo con una pensione al di sotto dei 1000 euro. Non ho nemmeno detto di essere costretta a lavorare ancora, quello lo faccio soprattutto perché amo farlo. Si pensi però ai politici e a tutti quei soldi che guadagnano, i vitalizi e tutto il resto“.

Dichiarazioni avallate dalla D’Urso, che aggiunge: “Per rispetto verso mi guarda, mi batterò ogni giorno affinché ci sia maggior giustizia sociale e la gente comune – penso a chi percepisce 350 euro di pensione – possa guadagnare quel che merita.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × due =