CONDIVIDI

C’era da aspettarselo per chi ha assistito all’anteprima del film, adesso arriva anche l’ufficialità: per Nymphomaniac – volume 2, il secondo capitolo dell’opera-scandalo di Lars von Trier, arriva il divieto per la visione ai minori di 18 anni.

C’era da aspettarselo perchè, rispetto al primo volume, arrivato ad inizio mese da noi con un ban decisamente più soft, rivolto ai minori di 14 anni, il secondo di Nymphomaniac spinge sull’acceleratore delle perversioni e dell’erotismo estremo in cui scivola la protagonista, Joe, interpretata da Charlotte Gainsbourg, e da Stacy Martin in giovane età.

Particolarmente esplicita e senza filtri la sequenza del ménage à trois che vede protagonisti la Gainsbourg insieme a due uomini afroamericani, così come quella dell’incontro con K (Jamie Bell), un terapista particolare che sottopone le sue pazienti a intense sedute di bondage.

Il secondo volume di Nymphomaniac, nonostante una sostanziale omogeneità tecnica, si presenta dunque con un piglio ben più esplicito rispetto alla prima parte, che non ha comunque evitato di provocare forti reazioni e polemiche, specie da chi si sarebbe aspettato una censura più decisa.

Nymphomaniac vol. 2 uscirà in Italia domani, in 120 sale, distribuito dalla Good Films. Il primo capitolo è stato distribuito in 147 cinema, ottenendo un incasso parziale di circa 400 mila euro.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here