CONDIVIDI

“Il nome della rosa”, romanzo scritto da Umberto Eco, edito nel 1980, ha già avuto una trasposizione cinematografica nel 1986.

Il film fu scritto e diretto dal regista Jean-Jacques Annaud che, con il consenso di Eco, scrisse la sceneggiatura traendo spunto dal palinsesto del Nome della rosa, ovvero apportando delle modifiche seconda la sua personale interpretazione del libro originale. Il film che fu record di incassi assoluto nella stagione 1986/87 venne interpretato da Sean Connery nei panni del protagonista Guglielmo da Baskerville.

Si tratta di un giallo storico ambientato alla fine dell’anno 1327 in un monastero benedettino dell’Italia Settentrionale. Tutto ha inizio da un ritrovamento di un manoscritto, opera di un monaco, divenuto ormai anziano, che racconta gli avvenimenti accaduti nel suo periodo di noviziato all’interno del monastero, sotto la guida del proprio maestro Guglielmo da Baskerville.

Oggi la Rai annuncia che il romanzo di Umberto Eco diventerà una serie tv. I lavori della serie inizieranno tra la fine del 2016 e l’inizio del 2017. Così Eleonora Andreatta, direttrice di Rai Fiction ha dichiarato: “Stiamo scrivendo le sceneggiature, saranno 10 puntate da 50 minuti. Umberto Eco aveva a lungo lavorato con noi… Il regista è ancora da scegliere e il cast sarà internazionale”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here