CONDIVIDI

Le proteste e i danni causati ieri pomeriggio a Milano da parte del corteo No Expo hanno provocato numerosi commenti sul web. Tra coloro che hanno espresso un parere su questi fatti c’è anche Andrea Camilleri. Lo scrittore, attraverso un tweet, aveva dato la colpa di quanto accaduto ai “neri” di Casapound. “Caro ragazzino di Casapound che oggi hai fatto il #blackblock, lo sai che rompendo le vetrine delle banche non fai la rivoluzione?”: queste sono state le sue parole.

Sui vari social network sono sorte diverse polemiche. Molte persone hanno sottolineato che Casapound non c’entrava con gli attacchi dei black block e con le violenze che si sono scatenate ieri. Camilleri, capito l’errore, oggi si sarebbe anche scusato, sempre via Twitter: “Nel tweet di ieri su i #noexpo ho sbagliato nell’identificare @CasaPoundItalia con i fatti dei #noexpo. Mi scuso”.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × tre =