CONDIVIDI

Niccolò Bettarini, figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini, è stato denunciato ed è indagato per diffamazione nei confronti dell’avvocato Alessandra Calabrò.

Il legale lo rappresentò come parte civile, nel corso del processo relativo all’aggressione subita da quattro ragazzi nella discoteca Old Fashion a Milano nel luglio 2018.

A quanto pare Bettarini aveva attaccato duramente su Instagram giudice e avvocato, accusandoli anche di avergli chiesto troppi soldi.

E di aver messo uno degli aggressori, condannato a 9 anni di carcere, agli arresti domiciliari.

L’attacco Instagram è valso al ragazzo una denuncia, riportando il giovane nell’occhio del ciclone.

Simona Ventura non ha rilasciato dichiarazioni sull’accaduto.

Non ha commentato nemmeno sui social, ambiente dove dette invece la notizia dell’aggressione.

Anche il padre del ragazzo non ha commentato.

L’accusa di diffamazione non è comunque niente di eclatante e si risolverà molto probabilmente con una multa.

Fa pensare però a come, Bettarini, abbia accusato proprio l’avvocato che l’aveva difeso.

Nel frattempo, il processo d’appello dei quattro aggressori è iniziato.

Il rischio è che la situazione giudiziaria possa compromettere le condanne dai 5 ai 9 anni, contro le quali gli accusati hanno fatto ricordo.

Una brutta vicenda, dall’inizio alla fine che ha fatto molto parlare e che sembra destinata a far parlare ancora.

Il silenzio della Ventura fa pensare a una preoccupazione da parte della mamma e forse ad un fastidio per aver creato una situazione legale utilizzando i social in modo avventato.

Staremo a vedere come evolverà la situazione.

La vicenda dell’aggressione infatti aveva già visto in precedenza una serie di notizie false e di voci di corridoio.

Come la presunta telefonata dove il ragazzo sosteneva di aver fatto picchiare i suoi aggressori da un gruppo di Ultras in prigione, poi fortemente smentita.

Una situazione davvero brutta per la famiglia della Ventura.

Il gossip non aspettava davvero altro che nuove vicende.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here