CONDIVIDI

Era già stato anticipato durante la presentazione della 44esima edizione del Giffoni Experience, ma oggi arriva l’ufficialità. Con la firma dell’atto costitutivo, è stato mosso il primo passo verso la nascita della Fondazione Giffoni. A formalizzare l’atto il sindaco di Giffoni Valle Piana, Paolo Russomando, designato Presidente della Fondazione, e Pietro Rinaldi, Presidente dell’Ente Autonomo Giffoni Experience. Si tratta di un risultato importante per la cultura, non solo italiana, rincorso da anni e voluto fortemente dal comune e dall’Ente Festival, che avrà tra i compiti principali quello di gestire la Cineteca Regionale (Centro Cinematografico-Audiovisivo Regionale), istituita dalla Regione Campania,

Ma non solo. Tra le altre finalità della Fondazione, infatti, ci sarà quella riunire e conservare la ì documentazione relativa alla storia e allo sviluppo dell’arte cinematografica, con particolare riferimento alla produzione dedicata al mondo giovanile e alla Campania, e quella di gestire l’immenso patrimonio fitografico del Giffoni Film Festival, che conta ad oggi circa 8mila pellicole.

“Con la nascita della Fondazione Giffoni finalmente inizieranno le attivita’ della Cineteca Regionale – ha detto Paolo Russomandola Fondazione si occupera’ principalmente di intercettare finanziamenti Europei per nuove iniziative culturali che si affiancheranno alle 250 giornate di attivita’ gia’ organizzate dal Giffoni Experience”. “Il Centro Audiovisivo che abbiamo costituito – gli fa eco Pietro Rinaldirealizza un altro sogno del nostro direttore Claudio Gubitosi che fu l’ideatore e il promotore della legge regionale del 1982. La Fondazione, oltre a perseguire i suoi scopi principali, si attivera’ per porre in essere una serie di attivita’ di animazione che si concretizzeranno in settori piu’ vasti, dalla musica alla letteratura, dalla fotografia all’arte, in modo da fungere da centro culturale polivalente al servizio del territorio”.

La fondazione e la Cineteca Regionale troveranno provvisoria ospitalità all’interno delle Antiche Ramiere, esempio di archeologia industriale recentemente restaurato con fondi europei, che già ospita eventi ed attività collegati alla kermesse. Questo in attesa che partano, in autunno, i lavori per la costruzione della Giffoni Multimedia Valley, un centro destinato ad ospitare tutte le attività e manifestazioni future legate al festival e al suo brand.

2 COMMENTI

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here