CONDIVIDI
Nadal Tsitsipas

Rafael Nadal vince il Master 1000 di Toronto conquistando l’incredibile 80esimo titolo della carriera.

Il tennista spagnolo, tra i più grandi atleti della storia di questo sport, batte in finale Stefanos Tsitsipas, altro personaggio importante della cerchia dei tennisti di successo. Il giocatore classe 98 è stato in grado di eliminare nei primi quattro turni nomi storici come quelli di Thiem, Djokovic, Zverev e Kevin Anderson. I

La sfida con Nadal non è stata semplice, la classe e l’esperienza dello spagnolo hanno vinto sull’età di Stefanos che porta comunque a casa un buonissimo risultato. Ecco che il mitico Nadal continua a difendere la sua posizione di numero 1 al mondo allungando notevolmente sugli inseguitori.

Con l’ottantesimo titolo di una incredibile carriera, Nadal arriva a -14 dal leggendario Ivan Lendl (94). Lo precede Federer, altro mito del tennis che ricopre la seconda posizione con 98 titoli seguito da Connors.

Per Tsitsipas, il successo è entusiasmante, il giovanissimo greco potrebbe essere la nuova promessa del tennis, un giocatore che ha tutto il tempo per affinare la tecnica ma che segna già un trionfo senza precedenti andando addirittura a insidiare il titolo di Rafael Nadal, buttando fuori alcuni dei nomi più noti del tennis mondiale.

Questo splendido sport, soffre un po’ di monotonia, il tennis infatti è controllato da personaggi come Federer e Nadal, giocatori superiori in maniera netta alla media tennistica che finiscono praticamente per giocare una sfida tra superuomini, facendo impallidire i pochi concorrenti. L’arrivo di una nuova promessa potrebbe dare uno scossone all’ambiente competitivo, regalando magari qualche sorpresa inaspettata come quella di questo Master. Presto a tardi la vecchia guardia sarà sostituita, chi sa che questo giovane greco non sia il primo segno dell’arrivo di una nuova generazione di atleti dalle facoltà atletiche superiori, capaci di mettere in discussione l’attuale sistema adagiato su una rosa di una decina di atleti.

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here