CONDIVIDI
Rick Genest Zombie Boy

Grande amico di Lady Gaga e personaggio pubblico per la sua particolare estetica, Rick Genest, artista e modello, più noto come Zombie Boy, si è tolto la vita all’età di 32 anni.

Il giovane era famoso per avere il 90% del corpo tatuato e per la sua personalità estremamente sensibile e complessa. Soffriva di depressione, elemento che aveva fatto lanciare l’allarme da parte della cantante che oggi scrive così: “Il suicidio del amico Rick Gener, Zombie Boy, è devastante. Dobbiamo lavorare di più per cambiare la cultura, portare la salute mentale in prima linea e cancellare lo stigma che non possiamo parlarne. Se soffrite, chiamate un amico o la vostra famiglia. Dobbiamo salvarci a vicenda”.

I due avevano iniziato la loro collaborazione attraverso lo stilista Nicola Formichetti. Lo stilista personale della Gaga aveva scoperto il personaggio attraverso una sua foto comparsa in un magazine, era così che gli aveva aperto le porte per il mondo della moda, dandogli la possibilità di iniziare la sua carriera di modello.

Grande notorietà per Zombie Boy era arrivata con il video ‘Born this way’, una delle più importanti hit della pop star Lady Gaga.

Prima del suicidio, Zombie Boy ha caricato una foto molto particolare su Twitter. La foto raffigura un pozzo, visto da dentro, fuori, si vede una forte luce con al centro una grande massa oscura. Il post di addio è corredato da un testo che suona più come una potente poesia nella tradizione di autori come Joyce.

Zombie Boy era diventato un personaggio pubblico, forte dei suoi bizzarri tatuaggi e della sua personalità stravagante. Oltre che la perdita di un ragazzo, il suo suicidio spezza le promesse di un personaggio che poteva trovare la sua strada nel mondo dell’arte e dello spettacolo di confine, all’interno del quale si stava lentamente affermando. Le sue ultime parole testimonia la profondità intellettuale di Rick Genest, che rimarrà per tutti Zombie Boy.

 

La poesia:

 

o Damballa

lo we howl upon stars hung above
we soul cast down the well of stone
as fire laid betwixt two fates
of most drear less dire straights
each breath cuts ice as flesh is weighed
in front of deaths old narrow gates
where bold and brazen last rites crate

lo heed our wish of madness
deep from os
our prayers we kissed
so stern and cold
on metal shells
release by moonlight glow – Zombie Boy

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here